• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Coppa Italia > Massimo Piscedda su Finale Coppa Italia Roma-Lazio

Massimo Piscedda su Finale Coppa Italia Roma-Lazio

L'ex difensore biancoceleste ha parlato del big match in programma all''Olimpico' ai microfoni di Calciomercato.it


Vlado Petkovic (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

26/05/2013 09:03

FINALE COPPA ITALIA ROMA LAZIO ESCLUSIVO PISCEDDA / ROMA - A margine dell'evento 'Il derby è di chi lo ama' andato in scena al 'Futbolclub' di Roma, l'ex difensore della Lazio Massimo Piscedda ha parlato - in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it - del derby capitolino che decreterà la vincitrice della Coppa Italia: "In una stracittadina non è mai favorito nessuno, anche perchè di solito chi è favorito finisce col perdere... Credo che le due squadre si equivalgano, entrambe hanno fatto un campionato deludente in considerazione delle potenzialità delle rispettive rose. Questa partita decreterà il successo di una squadra e, di conseguenza, il fallimento dell'altra. Spero che il successo sia per la Lazio...".

RESPONSABILITA' - "I maggiori responsabili della stagione difficile delle due squadre, nel bene e nel male, sono i giocatori. Anche gli allenatori possono aver influito, ma a questi livelli sono i calciatori che avrebbero potuto fare qualcosa in più".

PETKOVIC - "E' un allenatore che aveva gestito squadre non di altissimo livello, che si è trovato in una realtà non facile. Ha fatto benissimo nel girone di andata, poi si è un po' perso. Ma ripeto, credo che siano stati i giocatori a determinare tutto questo".

PROTAGONISTI - "Mi piacciono i giocatori di qualità e quindi spero nelle doti di Hernanes, Candreva e dello stesso Klose. Mi auguro che il tedesco si risvegli in maniera determinante. Della Roma temo Lamela, che mi piace molto, e il solito Totti. Hanno giocatori di grande classe che possono fare la differenza".




Commenta con Facebook