• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Champions League, Speciale Road to Wembley: Bayern-Borussia, dopo la finale via al mercato

Champions League, Speciale Road to Wembley: Bayern-Borussia, dopo la finale via al mercato

Tra partenze certe e arrivi probabili, ecco come verrebbero modificate le due squadre


Finale Champions League (Calciomercato.it)
Hervé Sacchi

25/05/2013 15:03

CHAMPIONS LEAGUE SPECIALE FINALE WEMBLEY MERCATO BAYERN BORUSSIA / ROMA - Il mercato non sarà la priorità per Bayern Monaco e Borussia Dortmund, quanto meno nelle prossime trenta ore. La finale tra le due compagini teutoniche incombe. Già si parla tanto di quello che sarà l'approccio tattico alla partita, degli uomini che andranno in campo e dei possibili uomini decisivi. Tutti discorsi, questi, che non si fermeranno alla finale di Wembley. Le due squadre saranno nuovamente di fronte nel prossimo campionato e, almeno dalle nostre parti, ci si domanda quali saranno gli organici, dopo partenze e arrivi. 

BAYERN MONACO - La certezza è che Jupp Heynckes non ci sarà. Al suo posto, Pep Guardiola. Un cambio della guardia che garantisce non certamente una perdita sul profilo tattico, anche se ci si attendono conferme dall'allenatore catalano in una squadra differente dal suo ex Barcellona. A sua disposizione troverà un gruppo ben allestito, con il già noto innesto di Mario Götze. Il nazionale tedesco toglierà un posto in avanti, ammesso e non concesso che Guardiola mantenga quel 4-2-3-1, oramai consolidato. Götze andrebbe, dunque, a svolgere il ruolo di centrale nel trio posteriore alla punta. In tale ruolo agivano normalmente l'infortunato Kroos e il suo vice Müller, con Shaqiri ulteriore alternativa. Da capire se Guardiola arretreràKroos nel ruolo di centrocampista e tratterrà Müller a destra, per permettersi l'inserimento di Götze nel ruolo a lui più congeniale. E Robben? Una domanda più che lecita, che lo stesso Guardiola avrà già vagliato in questi mesi. 
In partenza ci sarà sicuramente Anatoliy Tymoshchuk,  vicino a un ritorno in Ucraina. Da valutare van Buyten, che vuole rinnovare, e Rafinha. I quesiti maggiori riguardano gli uomini d'attacco come Mandzukic e Mario Gomez. Quest'ultimo ha trovato poco spazio in questa stagione. Le offerte di certo non gli mancano, specie in Inghilterra. La Juventus valuta da lontano, visto che la prima scelta resta Higuain
Il Bayern, tuttavia, non ha la necessità di vendere. L'estate sarà contrassegnata dagli acquisti e, solo in seguito, dalle cessioni. Guardiola verrà accontentato con qualche rinforzo di primo livello, tale da permettergli di vincere o rivincere la 'coppa dalle grandi orecchie'.

BORUSSIA DORTMUND
 - Klopp piace. Chelsea Manchester City hanno valutato la sua candidatura come nuovo manager, ma pare che l'allenatore tedesco possa restare alla guida del Borussia Dortmund, al di là dell'esito della finale di Wembley. Lui stesso ha confermato anche un'altra permanenza, ovvero quella di Robert Lewandowski. Il polacco è richiesto dai succitati team inglesi ma anche dallo stesso Bayern che, qualche settimana fa, sembrava già aver affondato il colpo. Voci, queste, ridimensionate nei giorni immediatamente successivi. Nonostante tutto, il bomber giallonero si sta guardando attorno. Il suo entourage è pronto ad ascoltare nuove proposte, di miglior carattere economico. In caso di partenza, sono diversi nomi che ruotano al club della Ruhr. Dzeko persiste, mentre Lukaku Leandro Damiao risultano piste piuttosto recenti.
Come il Bayern, il Borussia Dortmund cercherà fin da subito di operare in entrata. I soldi non mancheranno, visti i premi Uefa (alti anche in caso di sconfitta in finale) e la cessione di Götze. Già si parla di un difensore, l'ex Genoa Milan Sokratis Papastathopoulos, e di un esterno offensivo come Draxler dello Schalke 04. In uscita, partirà sicuramente Ginczek. Da capire se nei prossimi mesi verranno avanzate forti offensive nei confronti dei gioielli di casa Dortmund. La vetrina internazionale ha valorizzato i cartellini dei vari Bender,Gündoğan Blaszczykowski. Per non parlare di Marko Reus, unico ad apparire completamente blindato.




Commenta con Facebook