• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Platini: "Gli Scudetti sono ventinove. Conte? Piu' importanti i giocatori"

Juventus, Platini: "Gli Scudetti sono ventinove. Conte? Piu' importanti i giocatori"

Il presidente della Uefa ha parlato della sua ex squadra


Michel Platini (Getty Images)
Martin Sartorio (twitter: smartins88)

23/05/2013 21:08

JUVENTUS PLATINI SCUDETTI CONTE/ ROMA - Michel Platini torna a parlare della sua Juventus. Il presidente della Uefa - intervistato da 'Sky Sport' - ha detto la sua sul numero degli scudetti: "Capisco la gente, che è innamorata della Juventus e che non vuole rischiare di lasciare due scudetti. Questi sono i tifosi, ma dopo, poi, c’è la giustizia, ci sono le regole che li hanno tolti. Dobbiamo scegliere sempre la giustizia. La Juve ha pagato, ma poi li farà 31 o 30". Andrea Agnelli, però, continua a ripetere 31: "Penso che a livello nazionale e internazionale, la Federcalcio, la Lega, ha il conto giusto e non quello che pensa Andrea"

L'IMPORTANZA DI CONTE - "Andrea Agnelli ha fatto bene a scegliere Antonio ma una società non è un solo personaggio, non è solamente un giocatore. Prima alla Juve si parlava solo dei giocatori, oggi si parla dell’allenatore. Le stelle della Juve sono sempre stati i giocatori, fino ad oggi che si parla dell’allenatore. Non è tanto buono questo. Anche Conte penso sia importante, ma sono i giocatori che fanno vincere le gare".

AGNELLI - "Andrea ha la stessa passione, ma lo fa vedere molto di più. E’ molto più giovane, è molto più aggressivo, nel senso della parola. E’ bello aver ritrovato, dopo qualche anno, un Agnelli alla testa della Juve".

 




Commenta con Facebook