• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, Della Valle attacca: "Balotelli come Tania Cagnotto!". E sul futuro di Jovetic

Fiorentina, Della Valle attacca: "Balotelli come Tania Cagnotto!". E sul futuro di Jovetic...

Il presidente ha parlato a trecentosessanta gradi della situazione in casa viola


Andrea Della Valle e Galliani (Getty Images)
Stefano D'Alessio (@SDAlessio)

21/05/2013 16:32

CALCIOMERCATO FIORENTINA DELLA VALLE BALOTELLI CAGNOTTO JOVETIC / FIRENZE - Andrea Della Valle, presidente della Fiorentina, ha parlato oggi in conferenza stampa, tornando sulla polemiche arbitrali relative a Siena-Milan: "Domenica ero arrabbiatissimo, anzi deluso, l’amarezza era tanta. La sera di Fiorentina-Roma ho capito che i sogni Champions erano finiti. Peccato perché sarebbe stato il giusto premio per il nostro gruppo; abbiamo espresso il miglior gioco d’Italia e siamo stati il secondo miglior attacco. Non credo alla malafede degli arbitri, quelli italiani sono ancora la migliore in assoluto. La sudditanza psicologica esiste e toccherà a Nicchi e Braschi intervenire. Mi dispiace che Nicchi abbia detto che le immagini parlano chiaro. Se le trattenute in aree sono rigore o se basta una minima strattonata chissà quanti rigori ci saranno. Balotelli? si è tuffato un po’ stile Cagnotto e Di Biasi. Firenze città razzista? Non è così, tra qualche giorno ci sarà maggiore chiarezza. Farla passare per una città razzista è pazzesco".

PIZARRO - "E' uno di quelli che ci è più rimasti male domenica sera. Dobbiamo capire cosa è scattato nella testa del giocatore in queste settimane".

JOVETIC - "Deve capire bene il suo futuro. Se dovesse scegliere qualcos’altro e andare via, la cosa importante è che la sua partenza potrebbe essere compensata con arrivi adeguati. Le possibilità che possa rimanere non sono tantissime, comunque si è comportato in maniera corretta in questa stagione. Noi cerchiamo di rifare una squadra che lotti per la Champions League. A Jojo avevo chiesto di aiutarci a tornare in Europa e anche lui ci ha aiutato. Per un'offerta di 25-30 milioni può partire e in tal caso avremmo delle risorse importanti per completare questo gruppo già ottimo. Ceduto anche alla Juventus? Come anche al Manchester o al Liverpool...".

LJAJIC - "Rinnovo complicato? Non credo. Bisogna che ci sia anche un po’ di riconoscenza in chi ha creduto in lui. Mi auguro che qualcuno non voglia andare via perchè qui non c’è modo di vincere a causa di altri fattori. La prossima stagione, vedendo questo gruppo, mi auguro si possa alzare l’asticella e non vedere più la Champions come utopia".

TONI - "A Luca ho consigliato di smettere e fare il dirigente".

 




Commenta con Facebook