• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Eduardo Espejo su Joaquin Sanchez Rodriguez

Eduardo Espejo su Joaquin Sanchez Rodriguez

Calciomercato.it ha intervistato, in esclusiva, il procuratore dell'ala spagnola


Joaquin, 31 anni (Getty Images)
Daniele Trecca (twitter: @danieletrecca)

20/05/2013 18:37

CALCIOMERCATO FIORENTINA ROMA ESCLUSIVO AGENTE JOAQUIN/ ROMA - La disastrosa situazione finanziaria del Malaga offrirà alle compagini europee diverse occasioni di mercato. Tra i numerosi giocatori destinati a lasciare il club andaluso c'è Joaquin Sanchez Rodriguez, accostato nei giorni scorsi a Fiorentina e Roma. "C'è la possibilità che vada via - esordisce in esclusiva Calciomercato.it, Eduardo Espejo, agente dell'ala 31enne - e il campionato italiano è uno di quelli che gli piace molto, perché è molto competitivo. Stiamo valutando diverse soluzioni in Europa, ma ci tengo a specificare che il mio assistito partirà perché lo richiede la situazione del club. Ha sempre dimostrato un grande attaccamento alla squadra e non gli si può rimproverare nulla, a lui e ai suoi compagni, che hanno sfiorato l'impresa di entrare tra le migliori quattro d'Europa".

Nella Fiorentina, oltre al direttore tecnico Eduardo Macia, l'ex giocatore del Valencia potrebbe trovare anche un altro spagnolo, Borja Valero: "Di sicuro la presenza di connazionali quando si intraprende una nuova avventura può essere d'aiuto - prosegue Espejo a Calciomercato.it - ma non è l'aspetto principale nella scelta di una nuova squadra. Conterà soprattutto il progetto tecnico e non sarà il denaro ad indirizzare il nostro futuro. Ha ancora un anno di contratto con il Malaga (firmò un biennale con opzione per un altro anno nel 2011, ndr), ma è nelle condizioni di decidere il proprio futuro, optando, ovviamente, per la soluzione che sia la migliore anche per il club".

 

 




Commenta con Facebook