• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Pescara-Fiorentina, Montella: "Bravo Allegri: il Milan tira i rigori meglio di noi..."

Pescara-Fiorentina, Montella: "Bravo Allegri: il Milan tira i rigori meglio di noi..."

Le dichiarazioni rilasciate al termine dell'incontro dal tecnico viola


Vincenzo Montella (Getty Images)

19/05/2013 22:56

PESCARA FIORENTINA ANALISI PAROLE DICHIARAZIONI MONTELLA / PESCARA - Nonostante la Champions League sfumata all'ultimo nel duello a distanza con il Milan, Vincenzo Montella non si scompone. Anche se un po' scuro in broncio, il tecnico della Fiorentina riconosce i meriti degli avversari: "Noi dopo una mezz'oretta avevamo già chiuso la partita, a quel punto abbiamo iniziato a guardare anche a Siena. Sappiamo tutti i dettagli -l'ammissione del mister ai microfoni di Sky- Dobbiamo restare sereni, essere orgogliosi, tutti. Ci abbiamo provato e creduto fino alla fine. Per noi deve essere un orgoglio aver portato il Milan a conquistarsi la Champions League all'ultimo minuto. E' stato un bel duello, che probabilmente ha appassionato tifosi anche di altre squadre. Galliani? Non credo che abbia bisogno dei miei complimenti, ma li faccio lo stesso. Soprattutto ad Allegri che ha fatto una grandisisma rimonta".

LA DIFFERENZA - "Quale è stata la differenza tra noi e loro? I giocatori del Milan hanno tirato meglio i rigori. Noi ne abbiamo sbagliato qualcuno di troppo: uno con la Lazio e uno a Parma al 92', con il Parma che era in dieci e nell'azione successiva abbiamo subito il gol del pareggio. Io ironico? Assolutamene no".

PROSSIMO ANNO - "Quest'anno abbiamo espresso un buon calcio, con continuità ma con alti e bassi. A gennaio siamo anche caduti ma la squadra ha sempre avuto la forza di reagire. L'anno prossimo? Dipenderà anche dagli altri cosa riusciranno a fare sul mercato. Ma da parte nostra non deve esserci delusione perché i ragazzi hanno sempre dato il massimo".

A.B.

 




Commenta con Facebook