• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Sampdoria > Sampdoria, Ferrara torna sull'esonero e spara a zero. Anche sulla Juventus!

Sampdoria, Ferrara torna sull'esonero e spara a zero. Anche sulla Juventus!

Parole al veleno dell'ex tecnico blucerchiato sull'esonero di dicembre


Furia Ferrara (Getty Images)
Matteo Zappalà (twitter: @MattZappa88)

19/05/2013 12:33

SAMPDORIA FERRARA ESONERO ROSSI SAGRAMOLA JUVENTUS / GENOVA - E' passato ormai diverso tempo dal 17 dicembre 2012, giornata in cui Ciro Ferrara è stato sollevato dall'incarico di allenatore della Sampdoria. L'ex tecnico, però, non ha dimenticato il trattamento ricevuto e ha aspettato la fine della stagione per raccontare la sua versione dei fatti a 'La Gazzetta dello Sport'. "Sento come mia questa salvezza, io e Rossi abbiamo fatto gli stessi punti - ha tuonato Ferrara - il paragone tra me e l'attuale tecnico va fatto sulla stessa fetta di campionato, così Rossi ha un solo punto in più di me. Nulla contro di lui, è un professionista che stimo, ma i risultati che abbiamo ottenuto sono identici, come le stesse sono state le difficoltà in mezzo alle quali abbiamo dovuto faticare. L'esonero? In realtà avrei già dovuto intuirlo dalla domenica sera, atterrati a Genova da Catania, l'ad Sagramola mi chiese se sarei stato in città il giorno successivo. Difatti mi telefonò per comunicarmi la scelta, motivandola con la necessità di migliorare la classifica. Dopo la vittoria nel derby era l'unico non così felice, magara gli avevo scombinato i piani".

ROSSI - "Rossi ha utilizzato un modulo diverso? Cazz...e, con un sistema diverso e con giocatori utilizzati altrove non è cambiato niente, anzi. Oggi posso sembrare paraculo, ma dopo 2 esoneri e altrettante volte che i risultati non hanno dato ragione al mio allontanamento mi sento di dire la mia".

ESONERO ALLA JUVENTUS -
"Quando fui io tecnico dovetti affrontare l'Inter del triplete. Mi si imputava la scarsa esperienza, chi è venuto dopo ne aveva molta di più eppure ha avuto le stesse difficoltà".




Commenta con Facebook