• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Lo riconoscete?

Lo riconoscete?

Nuovo viaggio alla scoperta di calciatori dimenticati dal grande calcio


Lo riconoscete? (Getty Images)

16/05/2013 17:34

LO RICONOSCETE CALCIATORI DIMENTICATI / ROMA - La rubrica di Calciomercato.it vi racconta le storie di calciatori che, pur avendo lasciato un segno più o meno profondo nella storia di questo sport, per un motivo o per l'altro sono finiti nel dimenticatoio, lontani dai riflettori degli stadi e dalle luci della ribalta.

Vi parliamo oggi di uno degli acquisti del Napoli di fine anni '90, quando la società azzurra era sul viale del declino, ma che ha saputo collezionare 44 presenze in Italia. Per quanto, ovviamente, questo difensore belga abbia riscosso maggior successo in patria, con la maglia dell'Anderlecht: è Bertrand Crasson.

Nato a Bruxelles nel 1971, Crasson è stato un punto fermo dell'Anderlecht tra il 1989 e il 1996, e ancora tra il 1998 e il 2003, vincendo sei volte il campionato e una la Coppa nazionale. La parentesi a Napoli è targata 1996-98, quando viene impiegato con regolarità ma non si impone certo ai livelli visti in Belgio: era considerato un difensore goleador, ma sotto rete in Campania non si è fatto notare. Un biennio intenso quanto breve. Successivamente ha giocato per Lierse e Brussels, appendendo gli scarpini al chiodo nel 2005. Considerato tra i migliori calciatori del Belgio, Crasson ha lasciato poche tracce di sé nel Bel Paese. E nel 2011 ha passato i guai con la giustizia: avrebbe tentato di strangolare la moglie, stravolto da alcol e droga. Non la migliore delle chiose per una carriera di tutto rispetto. Napoli a parte.




Commenta con Facebook