• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Calciomercato, Caliendo: "Jovetic alla Juventus? Si puo', pensate a Baggio!". Su Mazza

Calciomercato, Caliendo: "Jovetic alla Juventus? Si puo', pensate a Baggio!". Su Mazzarri e Cavani...

Il noto procuratore ha parlato della possibile trattativa tra bianconeri e Fiorentina


Stevan Jovetic (Getty Images)
Stefano D'Alessio (@SDAlessio)

16/05/2013 09:12

CALCIOMERCATO JUVENTUS CALIENDO JOVETIC FIORENTINA BAGGIO / ROMA - Antonio Caliendo, noto agente di mercato, è intervenuto ai microfoni di 'Sky' per parlare delle trattative in ballo in Serie A:

JUVENTUS - "Addio Conte? Io non ci ho mai creduto. Lui voleva avere qualche attenzione, anche in ottica futura. Ora gli manca una conferma a livello internazionale. Quando vincerà un trofeo internazionale, sarà nell'Olimpo dei grandi allenatori. Prossimi acquisti? Probabilmente sugli esterni offensivi, pedine chiave nel gioco di Conte. In quel settore ci sarà un grosso sforzo economico. Jovetic-Juventus? Si può fare. Della Valle è un po' restio a trattare con la Juve ma storicamente i due club hanno fatto numerosi affari, Baggio compreso. Il presidente in quel caso voleva cederlo, però. A distanza di tanti anni, sono stato invitato a una manifestazione a Firenze e sono dovuto uscire scortato dalla polizia. I fiorentini non mi hanno ancora perdonato il trasferimento di Baggio a Torino...".

MAZZARRI - "Anche l'anno scorso fu fatta una simile sceneggiata, ma forse quest'anno è diverso. Non mi sembra giusto prendere tutto questo tempo per decidere, fossi nella Roma cambierei obiettivo perché vuol dire che non ha le idee chiare. Il Napoli? Io punterei su un allenatore giovane".

CAVANI - "De Laurentiis è stato intelligente a blindare il giocatore con una clausola così alta. Le azioni si vendono quando la borsa sale perciò questo è il momento di vendere. I suoi soldi permetterebbero di ripartire da un progetto fondato sui giovani".




Commenta con Facebook