• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Pietro Lo Monaco su retrocessione Palermo

Pietro Lo Monaco su retrocessione Palermo

L'ex amministratore delegato dei rosanero sulla mancata salvezza della squadra ai microfoni di Calciomercato.it


Pietro Lo Monaco(Getty Images)
Giorgio Elia

15/05/2013 10:54

RETROCESSIONE PALERMO, ESCLUSIVO LO MONACO / PALERMO - "La retrocessione del Palermo è sicuramente una piaga nel mio cuore, considerato il legame che ho mantenuto con la piazza e con la sua tifoseria. Una Serie A senza una squadra così importante è a mio avviso un campionato monco, motivo per il quale auguro ai rosanero una pronta ritorno nella massima categoria. La speranza è che questa retrocessione possa essere archiviata in breve tempo nella testa e nel cuore dei suoi tifosi soltanto come un singolo incidente di percorso". Questo il pensiero dell'ex amministratore delegato del Palermo Pietro Lo Monaco, rilasciato in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it.

L'ex ad rosanero approfondisce poi la sua analisi sottolineando un punto ben preciso: "Sapevamo tutti che questa per il Palermo sarebbe stata una stagione molto difficile, nella quale sarebbe stato necessario lottare fino all'ultima giornata. Il rammarico per non esser riuscito a mettere in atto tutto ciò che avevo in mente per questa squadra è tanto, ma è sotto gli occhi di tutti quale sia stato l'andamento di questa stagione. Con i se e i ma non si fa la storia e chi di dovere sa benissimo cosa sia successo in questa annata, anche se un certo tipo di di situazioni questa squadra se li portava dietro già dalla passata stagione. Non scendo nei particolari di una analisi tecnica, ma una cosa è certa. Io sono rimasto a Palermo per soli tre mesi e chi fa le sue analisi è giusto che ricordi che un periodo del genere può esser considerato soltanto una goccia in mezzo a un oceano".

 




Commenta con Facebook