• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, i sogni di Allegri: in attacco spunta Villa

Calciomercato Milan, i sogni di Allegri: in attacco spunta Villa

Il tecnico rossonero prepara la lista della spesa: oltre allo spagnolo anche Astori e Inler


David Villa (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

14/05/2013 08:23

CALCIOMERCATO MILAN ALLEGRI GALLIANI VILLA/ ROMA - Un acquisto per reparto: è questo il piano di Massimiliano Allegri e Adriano Galliani per rinforzare il Milan che l'anno prossimo, salvo imprevisti dell'ultima ora, giocherà regolarmente la Champions League e tenterà in campionato un approccio diverso rispetto a quello che lo ha visto arrancare da agosto a novembre. L'edizione odierna de 'Il Corriere dello Sport', svela quali potrebbero essere gli obiettivi principali per la prossima stagione, qualora Allegri restasse 'saldato' (Galliani dixit) sulla panchina rossonera.

ASTORI E INLER - In difesa, dove è arrivato Salomon dal Brescia e bisogna riscattare Zapata dal Villarreal, Allegri avrebbe chiesto Astori, suo pupillo ai tempi del Cagliari. Dalla Sardegna anche la richiesta alternativa per il centrocampo che vede in Inler l'obiettivo principale e in Nainggolan quello di riserva.

SOGNO VILLA - Il vero sogno di Allegri però è per l'attacco: ai rossoneri serve una punta esterna per completare il tridente con El Shaarawy e Balotelli. Il tecnico toscano avrebbe chiesto David Villa, in partenza dal Barcellona, oppure Lavezzi, che qualche tempo fa si era fatto vivo prorpio a Milano. Due nomi pesanti che richiederebbero uno sforzo economico importante da parte del Milan, pronto comunque a seguire la pista sempre calda che porta a Cerci del Torino.

 




Commenta con Facebook