• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Genoa > Genoa, Preziosi: "Vinto il nostro Scudetto, retrocedere significa scomparire"

Genoa, Preziosi: "Vinto il nostro Scudetto, retrocedere significa scomparire"

Ballardini in bilico: "A fine campionato parleremo e vedremo"



13/05/2013 09:41

CALCIOMERCATO GENOA BALLARDINI PREZIOSI BORRIELLO / GENOVA - Nonostante una stagione molto difficile il Genoa è riuscito a salvarsi con un turno di anticipo. Grande soddisfazione per Enrico Preziosi. "Per quella che era la situazione è come avere vinto uno Scudetto. Io ci ho sempre creduto, anche se è stata molto dura. - le parole del presidente a 'Radio Anch'io lo Sport' - Restare in Serie A è fondamentale, in Italia sembra che tutte le altre serie professionistiche non esistano. Retrocedere significa scomparire dal calcio che conta, anche dal punto di vista economico. Quest'anno mi darei un 4 come voto, non voglio ripetere questi errori".

ALLENATORI "Se un tecnico perde 10 gare su 11 come faccio a non cacciarlo? Dall'esterno tutti ci giudicano, sono un mangia-allenatore: quando ho preso Del Neri ha infilato una serie di sconfitte tremenda, lo stesso giocatore non può seguire un tipo di allenatore così. De Canio lo considero un amico, quando l'ho chiamato mi serviva una mano per la salvezza, ma purtroppo i procuratori vedono questa tua disperazione ti fanno fare quello che non vuoi: lo vuoi per un mese e te lo devi tenere per un anno e mezzo. Lui ha fatto benissimo, non l'ho mandato via per i risultati ma per altri motivi. Ballardini? In settimana lo andrò a trovare, a fine campionato parleremo e vedremo".

BORRIELLO "Tenere uno come lui significa consegnargli il 40% dello stipendio complessivo, oggi è impossibile tenerlo. Lo abbiamo ripreso solo perchè nell'operazione Destro abbiamo avuto un contributo importante da parte della Roma. Penso anche a Palacio: lo abbiamo tenuto finchè si è potuto, poi diventa difficile quando arrivano certe richieste dal giocatori o da altri club. Il mercato è regolato da domanda ed offerta".

 

M.D.F.




Commenta con Facebook