• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Stramaccioni: "Ecco come e' andata con Moratti"

Calciomercato Inter, Stramaccioni: "Ecco come e' andata con Moratti"

L'allenatore nerazzurro ha parlato alla vigilia del match con il Genoa


Stramaccioni (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

11/05/2013 12:03

INTER CONFERENZA STRAMACCIONI / MILANO - Alla vigilia del match contro il Genoa l'allenatore dell'Inter Stramaccioni ha parlato in conferena stampa: "Le ultime due gare le abbiamo giocate quasi con la stessa formazione. In questi giorni abbiamo preparato la partita gestendo le energie e i giocatori che non stanno bene. Chivu non è ruscito a recupare, è meglio non rischiarlo. Dobbiamo finire bene la stagione, i risultati delle ultime partite non sono positivi, ma chi ha visto le partite ha visto una squadra che ha giocato bene e che non meritava di perdere".

INFORTUNI - "Degli esperti stanno valutando anche l'ipotesi che una delle cause sua stato il nuovo campo sintetico alla Pinetina. Ma aspettiamo il loro responso, se sarà trovata una correlazione saranno presi provvedimenti".

INCONTRO CON MORATTI - "Il mio sorriso? Quando non parli si lavora con la fantasia. Con Moratti abbiamo parlato di tutto, analizzando le cose con sincerità e umiltà. Abbiamo visto le cose che sono andate male e quelle dalle quali ripartire, studiando anche gli errori che abbiamo commesso. Ci sono stati degli eventi incredibili che hanno condizionato la situazione. La riconferma? Se ne riparlerà, ma quello che conta è solo l'Inter. Non bisogna tirarsi indietro nel riconoscere i propri errori".

CASSANO - "Il suo recupero è importante, poi per il futuro si vedrà. La mia testa è solo a queste ultime due partite".

SFORTUNA - "Non ho mai detto che siamo ottavi o settimi per sfortuna. Ho solo detto che abbiamo fatto collezione di infortuni. Non ci giustifichiamo, non è un alibi. Anche il rigore di Alvarez è un episodio sfortunato. Quello che possiamo far meglio noi lo sappiamo e non ci nascondiamo".

KOVACIC - "Dopo la Lazio ha accusato un affaticamento, vuole esserci domani ma vedremo. Sta giocando sempre, ha un modo di giocare molto dispendioso". 

MERCATO GENNAIO - "Servono degli innesti di prima fascia, ma meno di quanti se ne pensi. L'Inter al completo ha una buona base. A gennaio abbiamo trovato un giocatore straordinario come Kovacic: a 19 anni è un elemento di primissimo livello. Per questo la sessione non può essere giudicata negativa".

SFIGATO - "Io sfigato? Tu hai individuato me, ma non sai chi ho individuato io (ride, ndr). Chi non rivedrai il prossimo anno... a parte gli scherzi quest'anno abbiamo posto buone basi, siamo andati bene fino al giro di boa, poi a causa di tante cose abbiamo finito in maniera molto negativa. Ma non manderemo all'aria tutto, sono sicuro che Moratti saprà fare le scelte giuste su come continuare questo progetto e con chi. Lui ha la serenità di avere un allenatore suo dentro casa. Se vorrà mandarmi via adesso o tra tre anni io gli dirò comunque grazie. A lui ho riportato cosa ho fatto bene e meno bene, poi Moratti con i dirigenti giudicherà. Nessuno meglio di lui conosce la situazione".

GIOVANI - "Sia Dunkan che Longo hanno dimostrato il loro valore in dimensioni competitive. Sono dei prospetti che faranno molto comodo all'Inter del futuro".

LEONARDO - "Non lo conosco personalmente, ma tutti mi hanno parlato bene di lui".




Commenta con Facebook