• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, rivoluzione estiva: ecco quali saranno i punti fermi

Calciomercato Inter, rivoluzione estiva: ecco quali saranno i punti fermi

Moratti ripartira' dai senatori Zanetti e Cambiasso oltre ad alcuni giovani come Kovacic


Moratti (Getty Images)
Lorenzo Polimanti

10/05/2013 00:01

MERCATO INTER RIVOLUZIONE PUNTI FERMI / ROMA - Una stagione da record, in senso negativo, sta facendo suonare enormi campanelli d'allarme in casa Inter già da qualche mese e proprio da qualche mese il termine più ricorrente accostato alla formazione interista è quello di rifondazione. Un campionato più nero che azzurro volge al termine ed in attesa di capire come si muoverà la dirigenza sul mercato, ecco da quali giocatori attualmente in rosa ripartirà la "Beneamata versione 2.0".

La difesa dovrebbe subire un bel restauro. In entrata sembrano praticamente certi gli arrivi di Campagnaro ed Andreolli che ad 'Appiano Gentile' troveranno sicuramente Ranocchia e Juan Jesus. Le ultime prestazioni opache non scalfiscono le certezza meneghine, l'età ed il talento sono dalla loro parte.

Talento che non manca, soprattutto, al giovane gioiello Mateo Kovacic. Gara dopo gara sta dimostrando sempre più di valere ogni singolo centesimo speso dall'Inter a gennaio per strapparlo alla Dinamo Zagabria ed attorno alla sua tecnica si ricostruirà il centrocampo nerazzurro del futuro. Altro punto fermo di una formazione battagliera, sarà Fredy Guarin. Il colombiano, smaltiti i problemi fisici, con la sua grinta sarà una delle frecce più appuntite all'arco nerazzurro della prossima stagione.

In avanti tengono banco le condizioni di Milito, che resta sempre nel mirino del 'suo' Racing Avellaneda che sogna il grande ritorno, e la situazione relativa a Cassano che potrebbe salutare in estate. Di sicuro, però, i tifosi del club meneghino rivedranno scorrazzare la treccia di Palacio sul prato di 'San Siro'. Fino all'infortunio, infatti, l'argentino ha dimostrato di saper reggere da solo alla perfezione il peso dell'attacco.

Resteranno anche i senatori Cambiasso e Zanetti, mentre Alvarez si gioca le ultime chance di riconferma in questi scampoli di campionato. L'incognita più grande, però, è legata ad Handanovic. Il patron Moratti e l'Inter non vogliono privarsi del vero top player di questa formazione, ma l'offerta del Barcellona potrebbe essere davvero irrinunciabile.

 

 




Commenta con Facebook