• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-JUVENTUS

PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-JUVENTUS

Una partita dai due volti viene risolta da Matri che regala un'altra vittoria alla Juventus


Alessandro Matri (Getty Images)

08/05/2013 22:49

 

PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-JUVENTUS / BERGAMO – Si paventava che la Juve sarebbe andata in difficoltà per l'assenza quasi totale di motivazioni, invece i calciatori hanno disputato un'ottima gara contro un’Atalanta tutt'altro che remissiva. Andrea Pirlo ha fatto la differenza con una prestazione dall'alto coefficiente tecnico-tattico che nel primo tempo ha sopperito ad una partenza quantomeno pacata da parte di Emanuele Giaccherini e Simone Padoin che, invece, dopo la sospensione della gara decretata da Guida al 28’, hanno assolto esaurientemente al loro dovere. Tra i bergamaschi positivi Giacomo Bonaventura e German Denis che al netto di tutte le difficoltà del caso hanno prodotto comunque la maggior parte delle occasioni per il loro club di appartenenza.

 

ATALANTA

 

Consigli 6- Occorre registrare come non sia stato spesso bersagliato dagli avversari tuttavia l'inefficacia della parata che non effettua sul mancino di Matri non gli consente di guadagnarsi la sufficienza.

 

Raimondi sv – Costretto ad abbandonare il terreno di gioco al 7’ a causa di un infortunio muscolare. Dal 7’ Giorgi 5,5- Molto presente nella trequarti avversaria ma sempre impreciso nei cross effettuati dalla fascia destra.

 

Scaloni 5,5- Mette tutta la sua esperienza a disposizione degli altri e comanda il reparto difensivo.  

 

Canini 5,5- Partita di grande sostanza per lui, sbaglia poco o nulla.

 

Stendardo 5 – Reo di aver coperto in maniera errata sull’inserimento di Matri che porta alla rete dello stesso su assist di Pirlo.

Del Grosso 5,5- Prima della rete realizzata dai bianconeri si dimostra poco vispo e a tratti macchinoso. Successivamente avanza il proprio raggio di azione e si rende quantomeno più presente nella metà campo juventina. Dal 79’ Parra sv

 

Biondini 5,5 –Fa tanta densità in mezzo al campo agevolando le iniziative del suo playmaker.

 

Cigarini 6 – All'inizio è un po’ troppo lezioso e questo atteggiamento favorisce l’atteggiamento irruente della Juve. Con la lentezza di un motore Diesel acquisisce minuto dopo minuto l'autorevolezza che lo ha sempre contraddistinto in mezzo al campo ed incomincia a sfornare assist per i propri compagni.

 

Carmona 5,5 – Prova alcune conclusioni da lontano che non risultano efficaci. Dal 69’ Moralez sv

Bonaventura 6,5- Decisamente il giocatore con il tasso qualitativo più elevato tra i suoi. Si da molto da fare per servire assist importanti a Denis ma l’estremo tatticismo emerso nella gara odierna non lo ha decisamente aiutato.

 

Denis 6- Viene lasciato troppo spesso solo in balia dei centrali avversari che ne limitano i movimenti fino ad annientarlo completamente. Colpisce soltanto un palo al 38’.

 

All. Colantuono 6- Prepara la gara come meglio non poteva ma la Juventus, se pur imbottita di rincalzi, ha degli interpreti molto validi che mettono in estrema difficoltà la sua compagine.

 

JUVENTUS

 

Storari 6 – Viene chiamato in causa di rado ma la sua performance è complessivamente sufficiente.

 

Caceres 5,5- Troppo lento nei disimpegni. Non ha la condizione adatta per disputare una gara tanto pregnante sotto il punto di vista dell’agonismo.

 

Marrone 6 –. L'emozione si fa sentire eppure coadiuva egregiamente Chiellini nel compito di contenere la fisicità di Denis.

 

Chiellini 6,5 – Autore di una buona gara, mette tutta la sua esperienza a disposizione degli altri e comanda il reparto difensivo.

 

Isla 6,5- Si propone spesso sulla fascia di sua competenza mettendo in grandissima difficoltà Del Grosso. Tuttavia non è sempre preciso nell’imbeccare il reparto avanzato.

 

Giaccherini 6- Molto bene nel lavoro di distruzione della manovra avversaria ma confusionario  nel momento in cui gli viene chiesto di inserirsi alle spalle degli attaccanti.

 

Pirlo 7 – Pur limitato dalle marcature di Bonaventura e Denis effettua un tracciante a favore di Matri che dunque realizza il goal dell’uno a zero.

 

Padoin 6 – Si fa vedere poco dalla sua parte probabilmente perché inibito dall’emozione che prova nel giocare contro la sua ex squadra. Dal 68’ Vidal sv

 

De Ceglie 6,5– Si spinge molto in avanti sfruttando le caratteristiche di Giorgi che lo inducono ad avanzare ogni qualvolta l’atalanta costruisce una manovra offensiva. Dal 76’ Peluso sv

 

Quagliarella 6- Si muove molto alla ricerca della sponda del centravanti e di palloni giocabili in avanti, tuttavia non è quasi mai pericoloso. Dal 68’ Anelka sv

 

Matri 6,5- Bomber di razza. Aggancia la pennellata di pirlo e batte Consigli con una morbida conclusione di sinistro.

 

All. Conte 7- La sua Juve è uno schiacciasassi. Nonostante una formazione moderatamente rimaneggiata ottiene con scaltrezza la vittoria.

 

 

Arbitro: Guida 6,5 – Dirige una gara poco maschia. Nel complesso amministra egregiamente il match assumendosi la decisione di sospendere la gara al 28' per i disordini scoppiati in tribuna dietro alla porta di Storari. Qualche dubbio su un presunto fallo di mano di Marrone nella seconda frazione di gioco.

 

TABELLINO

 

ATALANTA-JUVENTUS 0-1

 

Atalanta (5-3-1-1): Consigli; Raimondi (dal 7’ Giorgi), Scaloni, Stendardo, Canini, Del Grosso (dal 79’ Parra); Carmona (dal 69’ Moralez), Cigarini, Biondini; Bonaventura, Denis.

All.: Colantuono

 

Juve (3-5-2): Storari; Caceres, Marrone, Chiellini; Isla, Padoin (dal 68’ Vidal), Giaccherini, Pirlo, De Ceglie (Dal 76’ Peluso); Quagliarella (dal 68’ Anelka), Matri.

All.: Conte

 

Arbitro: M.Guida di Torre Annunziata

 

Marcatori: 18’ Matri (J)

 

Ammoniti: 41’ Pirlo (J), 50’ Giorgi (A), 57’ Carmona (A), 58’ Stendardo (A), 75’ Cigarini (A)

 

Espulsi: Nessuno 

 

 




Commenta con Facebook