• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Atalanta > Atalanta-Juventus, Colantuono: "Servira' una partita perfetta"

Atalanta-Juventus, Colantuono: "Servira' una partita perfetta"

L'allenatore nerazzurro ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro i Campioni d'Italia



07/05/2013 15:54

ATALANTA JUVENTUS COLANTUONO CONFERENZA STAMPA / ROMA - Stefano Colantuono, allenatore dell'Atalanta, ha parlato in conferenza stampa a poche ore dalla partita contro la Juventus: "Il vero segreto della Juve è la difesa. Quei tre là dietro, assieme a Buffon, consentono a chi sta davanti di azzardare anche giocate rischiose, tanto poi ci sono loro a proteggerli. In questi due anni, la Juve ha saputo coniugare qualità e capacità di sacrificarsi, dote questa che non sempre appartiene alle grandi squadre. Hanno la mentalità giusta e questo è soprattutto merito di Conte, capace di portare il club a due titoli consecutivi dopo alcune stagioni non esaltanti. In questi due anni i bianconeri mi hanno molto impressionato per quello che sono riusciti a fare: sono i più forti in Italia e credo che con qualche aggiustamento potranno fare più strada anche in Champions. Per fermarli ci vorrà un'Atalanta perfetta. E magari nemmeno basterà! Quel che è certo è che non dovremo ripetere gli errori di Parma. Dobbiamo esser capaci di cogliere gli attimi favorevoli che le partite presentano: se non riesci a capitalizzare le occasioni poi prendi gol e perdi. Come e' successo al Tardini".

SALVEZZA - "Mancano due punti, senza la penalizzazione saremmo già in vacanza. Dobbiamo conquistarli più in fretta possibile, senza stare troppo a guardare cosa faranno gli altri. Poi ovviamente l'orecchio a fine gara andrà a Palermo".

S.D.




Commenta con Facebook