• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Palermo, Miccoli: "Non so piu' a cosa pensare. Ci fossi stato io e non Vucinic..."

Palermo, Miccoli: "Non so piu' a cosa pensare. Ci fossi stato io e non Vucinic..."

Il capitano rosanero 'attacca' Romeo: "Non mi e' piaciuto il suo atteggiamento"


Miccoli in azione (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

06/05/2013 15:25

PALERMO MICCOLI / PALERMO - Il Palermo non ci sta. Dopo il patron Zamparini, anche Fabrizio Miccoli 'attacca' l'arbitro Romeo all'indomani del match perso a Torino contro la Juventus. Il capitano rosanero non ha digerito solamente il 'generoso' penalty concesso a Vucinic: "Mi dispiace anche per l'atteggiamento che c'era, l'arbitro mi diceva mentre protestavo che, essendo diffidato, se parlavo ancora mi avrebbe ammonito. Dolo? Io non voglio usare questa parola altrimenti mi squalificano davvero, però non so cosa pensare - ha dichiarato l'attaccante in conferenza stampa -. Ho visto di tutto in questa stagione. Abbiamo avuto un solo rigore a favore in tutto il campionato ed è stato nella gara col Milan. E' passato un girone e mezzo e ad ogni partita o quasi un episodio dubbio in area c'è stato. La Juventus ha meritato lo scudetto, però, guarda caso, col Palermo succedono certe cose. Se fosse stato a parti inverse e se fossi stato io a cadere in quel modo io in area, invece di Vucinic, forse avrei rischiato l'ammonizione".




Commenta con Facebook