• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Calciomercato Barcellona, ecco la rivoluzione della prossima estate

Calciomercato Barcellona, ecco la rivoluzione della prossima estate

L'umiliazione doppia col Bayern segna forse la fine di un ciclo, e la dirigenza non puo' non prenderne atto


Barcellona (Getty Images)
Nicola Ghignoli

02/05/2013 07:20

MERCATO BARCELLONA RIVOLUZIONE ESTATE / BARCELLONA (Spagna) - Fine di un ciclo. A dispetto della semifinale raggiunta in Champions e della Liga ad un passo, questo è stato il pensiero di chiunque ha visto la ormai ex squadra dei 'marziani' del Barcellona sopraffatta in questa maniera dal Bayern, beffardamente prossima squadra del 'guru' blaugrana Pep Guardiola. Uscire in questo modo da una Champions sofferta per tutta la fase a eliminazione diretta (nessuna vittoria esterna tra Milan, Psg e Bayern con 8 gol al passivo) deve far riflettere i dirigenti blaugrana, che dall'ultimo successo europeo non hanno più saputo inserire al meglio giocatori in quello che sembrava il 'giocattolo perfetto'.

GLI SBAGLI - La squadra perfetta di Guardiola ha sempre 'rigettato' i nuovi innesti, a partire da Ibrahimovic per arrivare a Cesc Fabregas (non più il campione dei tempi dell'Arsenal) e Alexis Sanchez, ora sul piede di partenza. Difficile valutare come 'azzeccato' anche l'ìnserimento di Song, mentre nulla da dire su quello di Jordi Alba. L'affidamento della panchina a Vilanova rappresenta un segno di continuità, ed il tecnico ha ripagato la fiducia ottenendo risultati forse al di sopra delle capacità di una squadra appannata in moltissimi dei suoi elementi, da Villa a Piquè, da Busquets a Mascherano e a tratti il mostro Xavi, una squadra cui sono mancati Puyol e san Messi nel momento decisivo. Già, perchè a conti fatti è la presenza dell'argentino che fa ancora 'super' il club catalano.

LE MOSSE - Zubizarreta ha ben chiaro il suo compito: intervenire sul mercato. Lo farà intanto per necessità dato l'addio di Valdes, e a tal proposito si è parlato anche di Handanovic, poi dovrà intervenire per un difensore centrale di fama mondiale, lottando quindi per Hummels, e per dare al tecnico un elemento di qualità in un ruolo che ha segnato l'emergenza per tutta la stagione. A centrocampo è possibile un maggiore impiego di Thiago Alcantara tra i titolari. In attacco ci sarà la vera rivoluzione, ma si dovrà stare attenti a come impostarla data la proverbiale incapacità di Messi ad accogliere un attaccante di rilievo accanto a sè: con la partenza di uno tra Villa e Sanchez i nomi che rispondono all'identikit sono quelli di Neymar (che da tempo sembra a un passo) e Aguero, con il baby-fenomeno Deulofeu pronto a passare in prima squadra.




Commenta con Facebook