• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Champions League, Real Madrid-Borussia Dortmund 2-0: la festa e' giallonera

Champions League, Real Madrid-Borussia Dortmund 2-0: la festa e' giallonera

Benzema sostituisce uno spento Higuain e cambia la gara: in finale pero' ci vanno i tedeschi


Bender e Ronaldo (Getty Images)
Mattia Boscaro

30/04/2013 22:33

REAL BORUSSIA CHAMPIONS / MADRID (Spagna) - L'accoglienza del presidente Florentino Perez e il muro umano formato dai tifosi del Real Madrid non bastano: Josè Mourinho e il suo Real Madrid salutano la Champions League. In finale ci sarà il Borussia Dortmund, che però nel finale trema e barcolla in maniera incredibile. Le 'merengues' scendono in campo con tanta rabbia e nei primi minuti creano diverse occasioni: dopo l'infortunio di Goetze (al suo posto Grosskreutz), Oezil ha la palla buona per il vantaggio, ma chiude troppo il sinistro che finisce a lato. Cristiano Ronaldo dimostra di non essere al 100% e spreca un paio di buone occasioni, così come Higuain. Nella ripresa il ritmo dei padroni di casa cala vistosamente e gli uomini di Klopp controllano tranquillamente, sfiorando nell'arco di due minuti il gol con Lewandowski: nella seconda occasione il polacco stampa sulla traversa un destro terrificante. Poco più tardi è Diego Lopez a compiere un vero e proprio miracolo su Gundogan. La gara sembra destinata allo 0-0, ma a otto minuti dalla fine Benzema riaccende le speranze battendo Weidenfeller su assist di Oezil. Il pubblico si rianima, come gli undici di Mourinho che tentano l'assedio. La palla non esce più dall'area giallonera e Ramos trova il 2-0 a due minuti dallo scadere. I cinque minuti di recupero non bastano e in finale ci vanno i tedeschi.




Commenta con Facebook