• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > 'ITALIANS', le pagelle degli italiani all'estero: Ramirez e Verratti rossi di rabbia

'ITALIANS', le pagelle degli italiani all'estero: Ramirez e Verratti rossi di rabbia

Tutti i voti degli ex giocatori del nostro campionato che hanno salutato l'Italia nelle ultime sessioni di mercato


Marco Verratti e Carlo Ancelotti (Getty Images)
Hervé Sacchi

29/04/2013 13:41

ITALIANS VOTI PAGELLE ITALIANI ESTERO EX GIOCATORI SERIE A / ROMA - Altro giro, altra vittoria per il Psg. Contro l'Evian-TG, che eliminò proprio i parigini in Coppa di Francia, la capolista trova una vittoria di misura. La rete di Pastore permette di mantenere il vantaggio sulle inseguitrici. E' stata una partita positiva per Ibrahimovic e Thiago Silva. Meno per Marco Verratti, il quale rimedia un cartellino rosso per proteste; analoga sanzione, in Inghilterra, per Gaston Ramirez. L'ex Bologna è stato cacciato anzitempo dal campo per una gomitata.
Rimaniamo in Gran Bretagna, dove c'è da segnalare uno dei migliori di questa settimana: Coutinho ha illuminato il St. James Park con lampi di chiarissima qualità. Un assist e innumerevoli giocate hanno contribuito a recapitare sei gol al povero Newcastle. Da segnalare anche la rete dell'ex romanista Borini.
Sempre presente è, invece, Graziano Pellé. La sua doppietta mantiene in corsa per il secondo posto il Feyenoord, penalizzato dalla differenza reti che, al momento, premierebbe il Psv di Mark van Bommel. L'ex rossonero è andato nuovamente in rete nel 5-2 sul Groningen. Stesso risultato per il Twente di Castaignos, anch'egli a tabellino.
Anche oltreoceano arrivano buone notizie dagli ex della Serie A. In Brasile, spiccano le reti di Pato e Seedorf, mentre in Mls Di Vaio ha messo a segno il quarto centro stagionale, assistito dal neo-acquisto Daniele Paponi.


Zlatan Ibrahimovic (Paris Saint-Germain): 6,5 - Non trova la rete, ma mette in mostra grande fantasia e qualche trucchetto dei suoi. Non solo individualità per l'attaccante svedese, capace di mettersi egregiamente al servizio della squadra.

Thiago Silva (Paris Saint-Germain): 7 - Si mette alle spalle il rigore sbagliato in Coppa di Francia, proprio contro l'Evian-TG, sfoderando l'ennesima eccellente prova difensiva. Legge impeccabilmente il gioco, sottraendo diversi palloni agli avversari.

Marco Verratti (Paris Saint-Germain): 5,5 - Muove bene la palla, dimostrando che i continui moniti di Ancelotti sono stati recepiti. Va vicino al gol, ma il pallone, anziché gonfiare la rete, si stampa sulla traversa. A 10' dal termine, rimedia il secondo giallo per proteste, con annessa ramanzina del suo attuale tecnico.

Ezequiel Lavezzi (Paris Saint Germain): 6 - Il gol manca ancora all'appello, anche se in un paio di occasioni avrebbe la possibilità di sbloccarsi. Per volontà e impegno, si salva dall'insufficienza.
 
Gaston Ramirez (Southampton): 4 - Viene inserito a seguito dell'intervallo, con il fine di illuminare la manovra del Southampton. Il suo apporto si rivela, in realtà, largamente scarso. Al 70' si vede recapitare un cartellino rosso per una gomitata a Shane Long.
 
Matija Nastasic (Man. City): - In panchina.

Maicon (Man. City) - Non convocato.

Julio Cesar (Qpr) - In panchina.

Fabio Borini (Liverpool): 6,5 - Rientra dall'infortunio e va in rete, dopo soli due minuti dall'entrata in campo. Dopo una stagione veramente travagliata, l'ex Parma e Roma riesce finalmente a centrare il primo gol in Premier League con un furbo tiro di punta, in stile calcio a 5.

Philippe Coutinho (Liverpool) 8 - Come spesso è capitato ad altri suoi colleghi, il brasiliano passa dall'essere il peggiore della settimana al migliore. Prestazione superba con un assist e un filtrante al bacio per Sturridge, nell'occasione della prima rete personale di Henderson. Peccato solo che, in Italia, non lo abbiamo mai visto giocare così.

Urby Emanuelson (Fulham): 5,5 - Sul campo è sicuramente uno dei giocatori più attivi della sua squadra. Dalle sue parti arriverebbero anche ghiotte occasioni, ma lui non si dimostra abbastanza cinico da trasformarle in rete.

Milos Krasic (Fenerbahce): 4,5 - Parte titolare, ma subito fa pentire Kocamar di avergli dato una chance dall'inizio. Il tecnico lo sostituisce all'intervallo, per evitare che i sonori fischi abbiano seguito anche nella ripresa. 

Reto Ziegler (Fenerbahce): - Non convocato.

Wesley Sneijder (Galatasaray) - Non convocato.

Felipe Melo (Galatasaray): 6 - Dopo le esaltanti prove delle ultime settimane, il brasiliano ritorna coi piedi per terra. La sua prestazione, contro il Gaziantepsor, rimane accettabile, sia in termini di quantità che qualità.

Graziano Pellé (Feyenoord): 8 - Altre due reti nel facile successo contro l'Heracles Almelo. Il centravanti salentino si conferma infallibile dal dischetto e non solo. La sua prima rete di giornata arriva da una conclusione precisa e potente da fuori area, una novità per un rapace d'area come lui.

Luc Castaignos (Twente): 6,5 - Dimostra finalmente continuità, caratteristica che gli è mancata nella parte centrale della stagione. Suo il secondo gol, nel 5-2 rifilato al Nec. Per l'ex Inter si tratta della quarta rete nelle ultime sei partite.

Mark van Bommel (PSV Eindhoven): 7 - Continua il periodo d'oro per l'ex milanista, presente a tabellino per la terza volta in quattro gare. Il mediano olandese firma il quarto dei cinque gol con cui il Psv Eindhoven regola la pratica Groningen.

Gennaro Gattuso (Sion) - La gara contro il Servette è stata rinviata per pioggia.

Jose Angel (Real Sociedad) - Non convocato.

Samuele Longo (Espanyol) - Non convocato.

Dorlan Pabon (Real Betis) - In campo nel posticipo contro il Deportivo.

Robert Acquafresca (Levante) 5,5 - Non gli arrivano molti palloni giocabili e, di conseguenza, non può costituire un pericolo per la difesa del Celta (vincitore 1-0).

Fernando Tissone
(Maiorca): 6 - Espleta i suoi compiti in maniera accettabile. La sua squadra, tuttavia, esce sconfitta anche dalla Romareda di Saragozza (2-3).

Alexandre Pato (Corinthians) 6,5 - Dopo una partita in chiaroscuro, mette il sigillo nel match del campionato paulista contro il Ponte Preta (sconfitto 4-0). Dopo un dribbling al limite dell'area, Pato è riuscito a saltare anche il portiere e, da posizione defilata, insaccare in rete.
 
Lucio (San Paolo) 6,5  - La sua squadra ottiene una vittoria sofferta e di misura contro il Penapolense. L'ex Inter e Juventus, dopo aver saltato l'ultimo incontro, ritorna fra i titolari, dando sicurezza all'intero reparto.

Clarence Seedorf (Botafogo) 6,5 - A segno nel successo per 5-0 contro il Resende, qualificandosi alla finale del Taça Rio.

Alessandro Nesta (Montreal Impact) 6 - Poco lavoro per lui. Sono infatti rari gli attacchi dei Chicago Fire. Il difensore romano lascia il campo all'inizio della ripresa per un problema fisico.

Matteo Ferrari
(Montreal Impact) - Infortunato.

Marco Di Vaio
(Montreal Impact) 7 - Quarto centro per lui in Mls nel match vinto 2-0 contro i Fire. Bella girata, spalle alla porta, che si infila nell'angolino basso.

Andrea Pisanu
(Montreal Impact) 6,5 - Risulta presente in tutte le azioni offensive della gara. Una sua avanzata centrale causa un fallo, con conseguente cartellino rosso, a Larentowicz.

Daniele Paponi
(Montreal Impact) 6,5 - Subito titolare a pochi giorni dalla firma sul contratto. L'ex Bologna dimostra di avere una buona condizione, rendendosi anche protagonista dell'assist a Di Vaio.




Commenta con Facebook