• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, record infortuni: e' la stagione del calvario

Inter, record infortuni: e' la stagione del calvario

La crisi nerazzurra parte dalla lunghissima lista degli indisponibili. Ma e' solo sfortuna?


Inter al tappeto (Getty Images)
Jonathan Terreni

28/04/2013 18:46

 

INTER INCUBO INFORTUNI / MILANO - Scelte di mercato errate, squadra senza identità e tanti punti interrogativi. La stagione da dimenticare dell'Inter parte però da una serie di infortuni impressionante, un calvario durato tuta la stagione che ha letteralmente distrutto una rosa di per sé lunga e ridotta adesso all'osso, con Stramaccioni in difficoltà a schierare undici giocatori disponibili da diverse domeniche a questa parte. Ma la considerazione nasce spontanea: tutta colpa della sfortuna o bisogna rivedere qualcosa nello staff? Ultimo in ordine di tempo l'infortunio, apparentemente molto grave, del capitano Zanetti, un infortunio che metterebbe a serio rischio la sua carriera strepitosa. Un colpo di grazia che non ci voleva, un segnale che all'Inter quest'anno è andato proprio tutto storto.

 

CASTELLAZZI OUT- I problemi ci sono stati anche tra i pali dove Castellazzi, utilissimo secondo nonostante le tante primavere, operato alla spalla, ha perso praticamente tre quarti di stagione.

 

DIFESA SGRETOLATA - Quattro mesi per Chivu per una frattura al piede nei playoff di Europa League. La stagione non parte bene. Poi il solito Samuel, tra problemi muscolari e un fastidio al tallone che richiede un utilizzo con estrema prudenza. Dietro, la sua assenza è stata di quelle pesanti, troppe partite senza il 'Muro' si sono sentite. Nagatomo sfortunatissimo: prima un problema alla coscia poi al rientro dopo un mese e mezzo rottura del menisco esterno dopo pochi minuti contro il Cagliari. Anche Silvestre, seppur poco impiegato ha avuto più di una difficoltà muscolare senza mai trovare la condizione giusta. Infine il crack di capitan Zanetti, la mazzata finale.

 

CENTROCAMPO: SI SALVI CHI PUO' - Il reparto più martoriato. Stankovic ha provato a recuperare dal quel problema al tallone ma è durato solo poche partite. Cambiasso convive ormai con acciacchi vari che ne condizionano l'utilizzo. Mudingaiy si è rotto il tendine d'achille ed è fuorigioco da diversi mesi. Tra gli ultimi anche Guarin (problema muscolare) apparso fuori forma nelle ultime settimane. Stesso discorso per Gargano. Del giovane Obi ormai c'è solo un ricordo dello scorso anno.

 

SENZA ATTACCO - Reparto interamente distrutto. Lo shock per il grave infortunio di Milito contro il Cluj ha fatto tremare tutti ma lui vuole tornare più forte di prima anche con un ginocchio che ha ceduto in maniera preoccupante. Poi è stata la volta di Cassano, stiramento; e uno col suo fisico non recupera in tempi brevi. Infine quando Palacio si era caricato la squadra sulle spalle si è fermato anche lui per una lesione alla coscia dopo un gran gol alla Samp. 

 




Commenta con Facebook