• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-JUVENTUS

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-JUVENTUS

Vidal e Marchisio a segno nel finale di gara: i bianconeri vincono il derby con il minimo sforzo


Marchisio (Getty Images)
Maurizio Fedeli (twitter@maurilio85)

28/04/2013 16:59

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO JUVENTUS  / TORINO – E’ di Vidal il lampo nel diluvio di Torino. Il cileno consegna il derby alla Juventus e prepara la probabile festa scudetto di domenica prossima contro il Palermo. Marchisio, nel recupero, mette al sicuro la partita giocata alla pari fino a 5’ dal termine. Il Torino accarezza il sogno di uscire con un punto dalla gara contro la capolista: fatali, per i granata, gli errori individuali del reparto difensivo.

TORINO

Gillet  6 – Bravo a sventare i pericoli soprattutto sui traversoni bassi. Appare in ritardo sul gol di Vidal.

D’Ambrosio 5,5 – Appare in confusione quando attaccato da più uomini. Dal 74’ DI Cesare s.v.

Glik  6,5 – Il polacco sfodera una grande prestazione contro un cliente scomodo come Vucinic: vince il duello personale contro il montenegrino non rischiando mai niente. Nel finale, con il Toro sotto di un gol, si fa espellere per doppia ammonizione.

Ogbonna 5,5 – Buona prestazione fino a 5’ dal termine: nel finale si fa prendere alla sprovvista insieme ai suoi compagni di reparto.

Masiello  5 – Novanta minuti di apnea per il difensore granata: soffre continuamente le avanzate di Pogba e Lichtsteiner, rischiando di combinare la ‘frittata’ in un paio di circostanze.

Basha  6,5 – Usa le maniere forti in mezzo al campo, ma alla fine i risultati si fanno vedere.

Gazzi  6 – Tanto lavoro sporco e utile in mezzo al campo.

Cerci 5 – Non è la sua partita: i suoi compagni, raramente, riescono ad innescarlo.

Meggiorini 5,5 – Si sacrifica per marcare Pirlo ma non riesce mai a rendersi pericoloso. Dal 65’ Jonathas 6 – Tanto movimento, sfiora la rete nel finale.

Bianchi 5,5 – Sente molto la partita e si da molto da fare ma Buffon lo ringrazia per avergli fatto passare una domenica tranquilla.

Santana 6,5  –  E’ il più pericoloso dei suoi in fase offensiva, cerca sempre di innescare Bianchi. Dal 82’ Birsa s.v.

All. Ventura  5,5 –  Accarezza l’idea di prendersi un punto fondamentale per la salvezza e uscire indenne dal derby fino a pochi minuti dalla fine: la sua squadra è molto aggressiva ma troppo rinunciataria dalle parti di Buffon.

JUVENTUS

Buffon 6 – Risponde presente sul tiro di Santana.

Barzagli 6 – Altra prova convincente per il difensore bianconero.

Bonucci 6 – Usa l’esperienza per evitare guai dalle parti di Buffon.

Chiellini 6,5 – Dirige con autorità la retroguardia bianconera, annullando le avanzate di Cerci.

Lichtsteiner 6,5 – Tanto lavoro e tanta corsa: dai suoi piedi partono traversoni interessanti. Dal 73’ Caceres s.v.

Vidal 6 – Impalpabile fino al minuto 85, quando decide di portare il derby alla Juventus con un gran tiro dalla distanza.

Pirlo 6 – Solito punto di riferimento in mezzo al campo, Ventura è costretto a sacrificare due uomini per limitarne il raggio d’azione.

Pogba 6,5 – Conte ha cambiato modulo per fargli spazio e lui lo ripaga alla grande: il francese gioca a tutto campo e si mostra sempre pericoloso quando ha il pallone tra i piedi.

Asamoah 5,5 – Continua il momento no per l’esterno ghanese: non cerca mai di creare la superiorità numerica, i suoi cross sono facilmente disinnescati da Ogbonna e compagni. Dal 90’ Peluso s.v.

Marchisio 7 – Molto pericoloso nella prima frazione, si trasforma in centrocampista aggiunto nella ripresa. Il ‘Principino’ risulta essere ancora decisivo nella stracittadina segnando la rete del definitivo 0-2.

Vucinic 5,5 – Si divora un gol dopo 10’, poi alterna lampi di genio a movimenti inefficaci. Dal 73’ Quagliarella 6 – Confeziona un assist di testa per la rete di Marchisio.

All. Conte 6,5 – Non è la migliore Juve della stagione quella vista nel derby, ma il tecnico bianconero ha il merito di cambiare modulo in virtù della condizione fisica dei suoi uomini.

Arbitro: Bergonzi  5,5 – Derby difficile da dirigere per il fischietto di Genova: si dimentica il cartellino giallo in almeno tre circostanze. Nel finale Bonucci trattiene Jonathas nell’area bianconera: era rigore per il Torino.

TABELLINO

TORINO-JUVENTUS 0-2

Torino(4-2-4): Gillet; D’Ambrosio (dal 74’ Di Cesare), Glik, Ogbonna, Masiello; Basha, Gazzi; Cerci, Meggiorini (dal 65’ Jonathas), Bianchi, Santana (dal 82’ Birsa). All. Ventura.

Juventus (3-5-1-1): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (dal 73’ Caceres), Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah (dal 90’ Peluso); Marchisio; Vucinic (dal 73’ Quagliarella). All. Conte.

Arbitro: Bergonzi

Marcatori: 85’ Vidal (J), 91’ Marchisio (J)

Ammoniti: 43’ Lichtsteiner (J), 43’ Meggiorini (T), 56’ Masiello (T), 77’ e 89’ Glik (T)

Espulsi:  89’ Glik (T)

 

 




Commenta con Facebook