• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Torino > Torino-Juventus, Ventura: "Ecco qual e' il nostro scudetto"

Torino-Juventus, Ventura: "Ecco qual e' il nostro scudetto"

Il tecnico granata ha parlato del derby della Mole


Giampiero Ventura (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

26/04/2013 09:10

TORINO JUVENTUS VENTURA DERBY / TORINO - Contro La Juventus il suo Torino potrebbe ottenere gli ultimi punti utili per la salvezza, ma Giampiero Ventura in un'intervista a 'La Gazzetta dello Sport' dimostra di essere consapevole della difficoltà dell'impegno: "La classifica dice che per noi è una gara difficilissima, ma è sempre un derby, una gara a sé, vale la pena di giocarcela. In altre partite puoi fare calcoli, nel derby no, va giocato e basta".

SALVEZZA - "Sinceramente non mi interessa molto che cosa farà il Napoli a Pescara, mi interessa cosa farà il Toro. Se avessimo portato a casa punti da una delle famose partite perse in modo incredibile contro Cagliari, Parma, Napoli o Fiorentina, saremmo salvi, e tra virgolette 'eroi', oggi siamo in sofferenza. Ben venga il derby, sicuramente non ci saranno cali di concentrazione". 

ANDATA - "Un'espulsione arrivata troppo presto, dopo poco più di mezz'ora. La Juve da allora è sempre la stessa, noi siamo cresciuti sul piano del gioco, dell'esperienza. La differenza è che loro domenica vogliono vincere lo scudetto vincendo il derby, il nostro scudetto invece sarebbe salvarci vincendo il derby". 

AVVERSARI - "Claudio Marchisio, è il Conte della Juventus, cuore e maglia. Vidal è la vera sorpresa di questo campionato, Pirlo ha rappresentato e rappresenta l'essenza del calcio". 

CONTE - "Ha già vinto il campionato, è amico del nostro d.s. Petrachi, e ha la mia totale stima, sarà molto più calmo che in altre partite. Peccato soltanto non essere riusciti a riempire soltanto con i nostri colori il nostro stadio". 

FASCINO - "La Juve è una grande squadra, io la grande squadra ce l'ho già, è il Torino. E poi mi affascina l'idea di allenare per primo la squadra nel rinato Filadelfia". 

GIOCO - "È innegabile: riceviamo attestati da colleghi e giocatori, siamo la squadra che gioca e dà spettacolo, a Sky dicono che facciamo audience. Ho disputato la Serie A anni fa con la difesa a tre, poi sono passato a 4 quando il modulo con i tre difensori sembrava superato. Il giorno in cui capirò che il 4-2-4 non paga tornerò alla difesa a tre. Non sono aggrappato a uno schema, ma alle caratteristiche dei giocatori che ho per interpretarlo". 

 




Commenta con Facebook