• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Allegri divide Berlusconi e Galliani

Calciomercato Milan, Allegri divide Berlusconi e Galliani

Il tecnico piace all'ad ma non al presidente


Massimiliano Allegri (Getty Images)

25/04/2013 08:41

CALCIOMERCATO MILAN ALLEGRI / MILANO - Lo si era capito in tempi non sospetti: a Silvio Berlusconi piacerebbe un altro allenatore sulla panchina del Milan, non dal nome Massimiliano Allegri. Il tecnico toscano non ha mai convinto a pieno l'ex premier, che proprio in queste ore, scrive 'Tuttosport', sta valutando nuovamente l'ipotesi del cambio in panchina. A non convincere il Cavaliere, prima di tutto ci sarebbe lo scarso rendimento contro le big (battuta solo la Juve a inizio stagione), ed il 4-0 subito dal Barcellona ha spezzato l'entusiasmo che si era creato intorno alla sua competizione preferita, la Champions. Che rischia pure di sfumare.

GALLIANI-BIS - Toccherà ancora ad Adriano Galliani provare a convincere Berlusconi del fatto che la rimonta fino al terzo posto, se portata fino alla fine, sarebbe un ottimo risultato vista la rivoluzione e lo svecchiamento operati in estate. Al contrario del presidente, infatti, l'ad ha sempre creduto nel tecnico livornese.

I NOMI - Per il dopo Allegri i nomi che fa 'Tuttosport' sono quelli di Rino Gattuso, che però disse da solo di non essere pronto e di voler allenare il Milan, Marco van Basten, anch'egli senza esperienza, come Clarence Seedorf del resto. Tutte ipotesi suggestive di grandi ritorni, la più sensata delle quali è l'ultima: Roberto Donadoni. Un corteggiamento che dura da diversi mesi e che probabilmente prima o poi darà i suoi frutti. Prima o poi.




Commenta con Facebook