• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Mercato Milan, Galliani: "Primi per fatturato e l'anno prossimo... scudetto!"

Mercato Milan, Galliani: "Primi per fatturato e l'anno prossimo... scudetto!"

L'amministratore delegato rossonero ribadisce inoltre di voler puntare forte sui giovani


Adriano Galliani (Getty Images)
Andrea Branco

24/04/2013 15:25

MERCATO MILAN ADRIANO GALLIANI GIOVANI / MILANO - Il futuro è dei giovani. Adriano Galliani rinnova il suo impegno nel Milan ribadendo per l'ennesima volta questo concetto che riassume un chiaro intento strategico di mercato. I giovani che pian piano si stanno formando nei vivai sparsi per il mondo torneranno a fare grande il 'Diavolo', che intanto spera quest'anno di centrare l'obiettivo minimo, ovvero il terzo posto. Ecco quanto dichiarato dall'ad rossonero ai microfoni di Milan Channel.

CRESCERE CON I GIOVANI - "Stiamo dedicando molti sforzi al settore giovanile. Abbiamo 10 squadre che stanno facendo tutte bene e siamo nelle primissime posizioni in tutti i campionati. Abbiamo scuole calcio in tutto il mondo quindi stiamo dedicando molto tempo e stiamo investendo tanto nel settore giovanile. Queste sponsorizzazioni sono molto importanti in un momento dove la classica dei fatturati corrisponde a quella del campo. Il Milan è la prima società in Italia come fatturati e dobbiamo crescere ancora per avere una squadra competitiva sia in Italia che in Europa".

PODIO PER LA CHAMPIONS - Dobbiamo dare gas ai nostri giocatori e all'allenatore per far si che si torni in Champions League per l'11ma volta negli ultimi 12 anni. Non credo che butteremo via il lavoro fatto fin qui per risalire in classifica, siamo stati 4 mesi senza perdere una partita. Quando rimonti ti basta una partita per far si che diventi tutto difficile. Speriamo, l'anno prossimo, con una squadra che verrà integrata, di non accumulare il distacco di quest'anno e anzi di stare lì a lottare per lo scudetto".

 




Commenta con Facebook