• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Champions League, da Dzeko a Sanchez: ecco i flop europei

Champions League, da Dzeko a Sanchez: ecco i flop europei

Da Ibrahimovic a Sanchez ecco i giocatori che hanno deluso in Europa


Lorenzo Polimanti

24/04/2013 12:30

CHAMPIONS LEAGUE FLOP / ROMA - L'edizione 2012/2013 della UEFA Champions League è giunta ormai agli atti conclusivi. Solamente quattro squadre delle iniziali 32 sono rimaste a contendersi il titolo e, per i club eliminati, è tempo di bilanci. Molte formazioni, partite con l'intenzione di sollevare l'ambito trofeo, hanno dovuto fare i conti con una stagione poco positiva delle loro rispettive stelle in Europa. Stelle che, in alcuni casi, si sono rivelate dei veri "euroflop".

Impossibile non partire da Zlatan Ibrahimovic che con la maglia del Paris-Saint Germain sembrava pronto a sfatare il tabù Champions. I parigini, però, si sono fermati ai quarti e lo svedese, con soli tre gol non decisivi all'attivo, deve rimandare ancora una volta il sogno di salire sul tetto d'Europa. Sogno che sembra ormai compromesso anche per il Barcellona che, dopo il sonoro 4-0 subito in casa del Bayern, si prepara a salutare la massima competizione europea e, forse, anche Alexis Sanchez, che in questa edizione della Champions ha siglato un solo gol. Un gol proprio come Theo Walcott, grande talento un po' in ombra in un Arsenal eliminato agli ottavi dal rullo compressore Bayern.

Non è andata meglio per le due squadre di Manchester. Lo United si ferma agli ottavi contro il Real, complice un'annata storta di Wayne Rooney che, nel torneo, ha esultato in una sola occasione, mentre il City, eliminato addirittura nella fase a gironi, fa i conti con la scarsa vena dei suoi attaccanti: due gol per Aguero ed uno per Dzeko.

I flop europei, poi, non mancano neanche tra le italiane. Juventus e Milan, pronte a lottare fino in fondo, hanno sentito la mancanza dei loro principali attori nella fase calda della competizione. Il Vucinic di campionato sembra tutt'altra cosa rispetto a quello visto in Champions, soprattutto contro il Bayern, mentre i rossoneri, dopo essere stati trascinati da El Shaarawy in Serie A, si sono ritrovati praticamente senza il "Faraone", con sole due reti all'attivo in Europa, proprio sul più bello.

L.P.

 




Commenta con Facebook