• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Edoardo Grassi su Robben, Gomez e Cavani-Bayern

Edoardo Grassi su Robben, Gomez e Cavani-Bayern

Calciomercato.it ha contattato in esclusiva il giornalista di 'Sportmediaset'


Mueller e Robben (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

24/04/2013 12:14

MERCATO JUVENTUS ESCLUSIVO GRASSI / ROMA - Non è passata inosservata martedì sera la presenza sulle tribune dell''Allianz Arena' di Conte e Paratici. La Juventus continua ad inseguire il tanto 'agognato' top-player e, oltre alla pista Sanchez, anche alcuni gioielli del Bayern Monaco farebbero gola al club campione d'Italia. Robben, Mueller e Gomez - mattatori nel roboante poker rifilato in Champions dai bavaresi al Barcellona - fanno ovviamente capolino nell'agenda della dirigenza di Corso Galileo Ferraris. Calciomercato.it - per saperne di più sugli scenari di mercato 'teutonici' della 'Vecchia Signora' - ha contattato in esclusiva Edorado Grassi, giornalista di 'Sportmediaset' e grande esperto del calcio tedesco.

ESUBERI BAYERN - "Robben e Gomez sono i due indiziati principali a lasciare il Bayern in estate. In questa stagione, da titolari sono passati a riserve di lusso. L'olandese è stato uilizzato come valore aggiunto, è stato messo in campo soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà per dare un cambio di passo alla squadra. Sarebbe un acquisto fattibile per la Juventus, non fantascientifico come nel caso di Mueller - ha spiegato Grassi alla nostra redazione - Quest'ultimo è un prodotto del vivaio, è un idolo dei tifosi: i bavaresi non se ne priveranno neanche di fronte ad offerte iperboliche. Stesso discorso per Alaba, Kroos e Schweinsteiger, tutti incedibili per il club tedesco. Il terzino austriaco, soprattuto in prospettiva, è un potenziale campione. Gomez? Può essere funzionale sia al Napoli che alla Juve. Però la sua valutazione è alta, credo non rientri nel budget delle squadre italiane. All'inizio della stagione, causa anche un infortunio, ha perso il posto in favore di Mandzukic; rimane però un centravanti che farebbe le fortune di qualsiasi squadra".

LEWANDOWSKI VS CAVANI - Il nuovo Bayern targato Guardiola potrebbe fiondarsi su Cavani nella prossima finestra di mercato: "L'uruguaiano ha talento e classe, si avvicina più a Gomez che a Mandzukic. Sarebbe perfetto per il gioco del tecnico spagnolo, però il favorito secondo me è Lewandowski. Seguono il polacco da tanto tempo, così come Goetze: uno l'hanno già ufficializzato, l'altro potrebbe sbarcare a Monaco in estate - ha chiosato Grassi a Calciomercato.it -. Lewandowski è un centravanti di manovra, che dialoga molto con la batteria dei trequartisti e poi è anche un bomber di razza. Sarebbe l'ideale per Guardiola, forse ancor più di Cavani. Per il momento il favorito è lui. Un ulteriore indizio in questo senso è proprio l'arrivo di Goetze, con cui al Borussia sta facendo faville insieme anche a Reus".

GIOIELLI BORUSSIA - Un'altra squadra che ha tanti gioielli da mettere in vetrina è anche il Borussia: "Il sodalizio di Dortmund, rispetto al Bayern, qualche talento di tanto in tanto lo sacrifica, perché non ha la stessa disponibilità economica dei bavaresi. Lo dimostra anche la fresca cessione di Goetze proprio al Bayern. Inter su Guendogan? E' un pilastro del centrocampo, in poco tempo è diventato il cervello e il leader della mediana di Klopp. Però è un loro prodotto e, soprattutto dopo l'addio di Goetze, difficilmente se ne priveranno - ha aggiunto Grassi intervenendo in esclusiva ai nostri microfoni -. Così come i due centrali Hummels e Subotic, spesso accostati alle squadre italiane, e anche i due nazionali polacchi Blaszczykowski e Piszczek. La Serie A, ad oggi, non ha un grande appeal per questi giocatori che, in caso di addio alla Bundesliga, preferirebbero di gran lunga Spagna o Inghilterra come nuova destinazione".




Commenta con Facebook