• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Speciale Champions League: Bayern-Barcellona, finale anticipata?

Speciale Champions League: Bayern-Barcellona, finale anticipata?

Tutto cio' che c'e' da sapere sulla semifinale di questa sera


(Getty Images)
Hervé Sacchi

23/04/2013 13:04

SPECIALE CHAMPIONS LEAGUE BAYERN BARCELLONA / MONACO DI BAVIERA (Germania) - Si apre questa sera il programma delle semifinali di Champions League. Il penultimo passo, suddiviso in due atti, vede di fronte due squadre protagoniste dello scenario europeo. Il sorteggio di Nyon ha accoppiato il Bayern, finalista della scorsa Champions League - la seconda in tre anni -, con un Barcellona che, nelle ultime quattro annate, ha vinto due coppe. I bavaresi hanno la possibilità di interrompere la statistica che vuole i catalani in finale ogni biennio dal 2009. Gli uomini di Heynckes hanno ancora il dente avvelenato per via della finale persa entro le mura casalinghe, contro il Chelsea. La coppa dalle 'grandi orecchie' manca a Monaco dal 2001, ma la premiata ditta Messi&co. non ne vuole sapere di tirare i remi in barca. Tutt'altro. 

PUNTI DI FORZA - Il Bayern ha dimostrato, anche contro la Juventus, che la disposizione tattica è curata maniacalmente. Tutti sanno dove devono stare, su chi andare a pressare e con che intensità affrontare il portatore di palla. Una qualità che viene riconosciuta anche al Barcellona, sempre pronto a rompere la trama degli avversari sul nascere per poi giocare di rimessa. Da questo punto di vista, i catalani sono maestri. Il Bayern è sicuramente una squadra muscolare che non può permettersi di lasciare partire in velocità gli avversari. Le palle inattive costituiscono un'ulteriore opportunità a favore dei teutonici, capaci di portare in area diversi colpitori di testa, tutti molto temibili.

PUNTI DEBOLI - Il Barcellona va in difficoltà se si trova una difesa schierata. Ma come si è evinto dalla gara disputata a Milano, è il campo a giocare un ruolo fondamentale. A San Siro, i catalani hanno trovato problemi su un campo piuttosto duro, che da solo impediva una manovra avvolgente e veloce, poi manifestata al Camp Nou su un tappeto verde, simil biliardo. I catalani hanno qualche problema in termini difensivi, con il giovane Bartra (classe 1991) che sarà lanciato titolare per via delle assenze di Puyol e Mascherano. Al Bayern mancheranno, oltre al lungodegente Badstuber, anche due perni come Kroos (strappo muscolare) e Mandzukic (squalificato). Le difficoltà che possono mettere in crisi il Bayern sono dettate dalle singole giocate. Con l'imprevedibilità, anche i meccanismi più collaudati possono saltare. 

CONFRONTI DIRETTI - La sfida tra Bayern Monaco e Barcellona è giunta, cronologicamente, tardi. Il primo capitolo di questo confronto è andato in scena solo nell'annata 1995-96, proprio in semifinale di Champions League: al 2-2 siglato in Baviera, seguì la vittoria dei tedeschi in Catalogna. Seguirono altri quattro incontri, due nel girone di Champions '98-'99 (entrambe vinte dal Bayern) e, altri due, nei quarti di finale 2008-09: all'andata, il Barcellona vinse la sua prima gara contro i tedeschi (4-0), certificando poi la qualificazione all'Allianz Arena con un semplice 1-1.

PROBABILI FORMAZIONI - Nonostante il campionato archiviato, nel weekend Heynckes ha tenuto caldi sei undicesimi della presunta formazione titolare, in campo stasera. Le novità, rispetto alla gara di Torino, sono dettate dalle succitate assenze di Mandzukic, sostituito da Mario Gomez, e Kroos, rimpiazzato da Mueller. Robben agirà, dunque, a destra nel terzetto completato da Ribery.
BAYERN MONACO
(4-2-3-1): Neuer; Lahm, van Buyten, Dante, Alaba; J.Martinez, Schweinsteiger; Robben, Mueller, Ribery; Gomez. 
Nel Barcellona, giocherà dal primo minuto Marc Bartra, in coppia con Piqué. In avanti, parte favorito Sanchez assieme a Pedro e Messi. In ballottaggio col cileno, c'è David Villa.
BARCELLONA
(4-3-3): Valdes; D.Alves, Piqué, Bartra, J.Alba; Xavi, Busquets, Iniesta; Sanchez, Messi, Pedro.

UOMINI MERCATO - Apriamo con le ultime notizie che arrivano direttamente dalla Germania: il Bayern ha già chiuso per Mario Götze del Borussia Dortmund. Nessuna trattativa, semplicemente il pagamento della clausola rescissoria ammontante a 37 milioni di euro. Tale operazione potrebbe aprire le porte ad una cessione eccellente, non tanto per ripianare quest'esborso - il Bayern è in salute - quanto perché si va ad aggiungere un'ulteriore pezzo da novanta nel reparto offensivo a disposizione del prossimo tecnico Guardiola. Nel ruolo di Götze, gioca abitualmente Toni Kroos e, all'occorrenza, Thomas Mueller. Entrambi non sembrano, tuttavia, sull'uscio. Indiziati in partenza potrebbero essere, invece, Robben e Shaqiri, quest'ultimo in prestito. Discorso a parte per Mario Gomez, già ambito da diverse squadre tra cui figura anche la Juventus.
A Barcellona, salvo un finale di stagione eccezionale, si libereranno di Alexis Sanchez, per il quale si prospetta un futuro nella Torino bianconera. Victor Valdes è stato accostato al Milan, ma Galliani ha già precisato che la rosa dei portieri resterà la stessa anche nella prossima stagione. In dubbio anche la posizione di David Villa. Difficile, non impossibile, che il Barcellona si liberi contestualmente di due esterni offensivi come 'El Guaje' e Sanchez.

LA NOSTRA GIOCATA SECCA - All 'Allianz Arena' si incontreranno due squadre dal tipo di gioco simile. Il Bayern di Heynckes si schiera con un 4-2-3-1 che prevede tanta qualità dalla cintola in su, con giocatori come Schweinsteiger, Javi Martinez, Ribery, Mueller e Robben che sono abituati al palleggio, al fraseggio corto, a veloci verticalizzazioni e al gioco sulle fasce laterali. Il difetto dei bavaresi è soprattutto in difesa: i due centrali Dante e van Buyten non sono certo irreprensibili e sulla fascia sinistra Alaba - viste le spiccate doti offensive - concede sempre qualcosa in fase di copertura.
Dal canto suo il Barcellona di Tito Vilanova gioca con un classico 4-3-3 nel quale i vari Xavi, Iniesta, Messi, Villa e Pedro (ma anche Busquets) sono maestri ad intavolare il celebre 'tiki-taka', ovvero possesso palla esasperato con verticalizzazioni repentine sugli esterni ma anche per vie centrali. Un modo di giocare quindi abbastanza simile che vede anche qui un reparto difensivo non impeccabile (Piquè sarà probabilmente affiancato dal giovanissimo Bartra) che finora ha concesso molto, specie rispetto alle ultime stagioni. La gara sarà tirata e tesa, ma crediamo che che un gol sia facile da raggiungere per entrambe. Ecco perché secondo noi finirà 1-1, con la qualificazione alla finalissima di Londra da giocarsi al 'Camp Nou' nella gara di ritorno.

 

SCOMMETTI LIVE SU BAYERN MONACO-BARCELLONA CON L'INCREDIBILE PROMO BETCLIC: BONUS DI 100 EURO E SE PERDI...VIENI RIMBORSATO!!! CLICCA QUI!

E RICORDATI DI GIOCARE RESPONSABILMENTE E CHE LE SCOMMESSE SONO VIETATE AI MINORI DI 18 ANNI

 




Commenta con Facebook