• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI INTER-PARMA

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-PARMA

A 'San Siro' arriva una vittoria quasi inaspettata dei nerazzurri


Un'istantanea del match (Getty Images)
Lorenzo Cristofaro

21/04/2013 14:32

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-PARMA / MILANO – Tre punti fondamentali per l'Inter che prova a restare aggrappata al treno Europa League. Non può decisamente esser soddisfatto di questo risultato il Parma, che ha prodotto relativamente qualcosa in più rispetto agli interisti. Fra i padroni di casa emergono Javier Zanetti, che sebbene il tempo scorra inesorabile è sempre uno dei migliori, un ottimo Jonathan in netta crescita e la vena realizzativa di Tommaso Rocchi che sotto porta si dimostra un falco. Male un quanto mai impalpabile Ricky Alvarez e l’evanescente esterno portoghese Pereira. Tra le fila degli ospiti invece molto bene Jaime Valdes e Marco Marchionni che giganteggiano in mezzo al campo.


INTER

Handanovic 6,5 – Occorre registrare come non sia spesso bersagliato dagli avversari tuttavia quando viene impegnato risponde presente.

Jonathan 6,5- Conferma la buona prestazione di mercoledì sera soffrendo di rado i movimenti del rapido ed imprevedibile Sansone. In più serve l’assist a Rocchi per il vantaggio nerazzurro.

Ranocchia 6 – Quando viene puntato nell’uno contro uno non si rivela molto brillante, comunque nel complesso si esibisce in una discreta prestazione.

Juan Jesus 6- Inibisce soddisfacentemente lo strapotere fisico di Amauri riducendone le iniziative offensive.

Zanetti 7,5 – A dispetto dei quasi 40 anni dimostra grande atleticità e un imponente vigore. Immortale.

Schelotto 5,5 – Fa molto movimento sulla fascia sinistra mettendo talora in difficoltà il suo diretto avversario. Sbaglia un goal già fatto al 18’ del primo tempo. Dal 76’ Garritano sv

Kuzmanovic 5,5 – Fa tanta quantità in mezzo al campo ma nel momento in cui gli viene chiesto di inserirsi alle spalle degli attaccanti è raramente preciso nelle combinazioni offensive.

Kovacic 5- Dovrebbe illuminare il gioco dei suoi eppure ottiene il risultato diametralmente opposto. Oggi non è stato all’altezza della situazione.

Pereira 4,5- Quando ha il pallone tra i piedi sembra estremamente goffo. Siamo sicuri sia un giocatore da Inter?

R.Alvarez 4,5- Assente ingiustificato. Non è mai in partita a tratti appare addirittura svogliato.

Rocchi 6,5– Dispone di pochi palloni giocabili. Quando si profilano queste situazioni un attaccante non può che soffrirne. Ciò nonostante realizza il goal del vantaggio nerazzurro con una conclusione strozzata. Dal 84’ Chivu sv

All. Stramaccioni 6- Quella di oggi è la formazione migliore che potesse mandare in campo. Allorché mancano i big l’allenatore è colpevole fino ad un certo punto.



PARMA

Mirante 5,5- Compie una bellissima parata, non si sa quanto voluta, su un tiro ravvicinato di Schelotto. Per il resto amministra degnamente la copertura della sua porta fino al goal del vantaggio interista dove viene beffato dalla traiettoria del pallone.

Benalouane 5- Si vede che non è un esterno basso. Le occasioni più pericolose dei nerazzurri si originano proprio dalla sua parte.

Coda 6- Copre assai facilmente un Rocchi poco imbeccato dai compagni di squadra. Quest’oggi non fa rimpiangere il titolare Paletta. Dal 73’ Santacroce sv

Lucarelli 6- Mette tutta la sua esperienza a disposizione degli altri e comanda il reparto difensivo.

Gobbi 5,5 – Nella prima frazione spinge veramente poco sulla fascia sinistra forse perché impensierito dalla coppia Jonathan-Alvarez che invero lo mette scarsamente in difficoltà. Infatti nella ripresa avanza la propria posizione senza però creare nulla di pericoloso.

Marchionni 6,5- Nonostante l’età avanzata disputa una gran bella partita destreggiandosi come un giovincello nella zona di destra. Dal 86’ Galloppa sv

Valdes 7 – Vertice basso del centrocampo gialloblu è il metronomo della sua squadra, dai suoi piedi si ramificano la quasi totalità delle azioni offensive del Parma, se pur in maniera poco fruttuosa. Nella prima frazione pennella un destro a giro meraviglioso che colpisce la traversa.

Parolo 6 – Buona gara per l’ex giocatore del Cesena. Non eccelle ma sbaglia poco o nulla.

Belfodil 4,5 – Schierato in una posizione non congeniale alle sue caratteristiche non è mai in grado di rendersi pericoloso. Dal 46’ Biabiany 5,5- Indubbiamente offre molto più garanzie e movimenti in verticale da quel lato però l’esito finale non cambia.

Amauri 5 – Viene lasciato troppo spesso solo in balia dei centrali avversari che ne limitano i movimenti fino ad annientarlo completamente.

Sansone 6 – Svaria su tutto il fronte d’attacco con l’obiettivo di crearsi degli spazi per offendere. Tuttavia non riesce mai a graffiare come desidererebbe. Merita il 6 per l’impegno profuso.

All. Donadoni 5,5 – Inspiegabile la decisione di schierare il possente Belfodil sulla fascia destra. Nel secondo tempo si accorge dell’errore e recupera all’abbaglio inserendo Biabiany.


Arbitro: Damato 6,5 – Dirige una gara poco maschia e dai ritmi blandi. Nel complesso si può tranquillamente asserire che ogni sua decisione è inappuntabile.



TABELLINO

INTER-PARMA 1-0

INTER (4-4-1-1): Handanovic; Jonathan, Ranocchia, Juan Jesus, Zanetti; Schelotto (dal 76’ Garritano), Kuzmanovic, Kovacic, Pereira; Alvarez; Rocchi (dal 84’ Chivu).
All.: Stramaccioni.

PARMA (4-3-3): Mirante; Benalouane, Coda (dal 73’ Santacroce), Lucarelli, Gobbi; Marchionni (dal 86’ Galloppa), Valdes, Parolo; Belfodil (dal 46’ Biabiany), Amauri, Sansone. All.: Donadoni.

Arbitro: A.Damato di Barletta

Marcatori: 82’ Rocchi (I)

Ammoniti: 49’ Pereira (I), 50’ Valdes (P), 77’ Amauri (P)

Espulsi: Nessuno

 




Commenta con Facebook