• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, rischio Strama: ecco chi lo potrebbe sostituire

Calciomercato Inter, rischio Strama: ecco chi lo potrebbe sostituire

L'ennesimo fallimento potrebbe essere l'ultimo del giovane allenatore


Massimo Moratti (Getty Images)
Nicola Ghignoli

18/04/2013 07:45

CALCIOMERCATO INTER RISCHIO STRAMA ECCO SOSTITUTI / MILANO - Moratti non perde tempo. La voglia di ricostruire un'Inter vincente è tanta, e secondo la 'Gazzetta dello Sport' il numero uno del club nerazzurro avrebbe già iniziato qualche consultazione per il dopo Stramaccioni. Già, perchè dopo la sconfitta con la Roma di ieri sera (VIDEO), e la contestazione dei tifosi, le chances del giovane romano di rimanere al suo posto la prossima stagione sembrano diventate quasi utopiche.

NOMI - I nomi che sono stati fatti sono sempre gli stessi: Blanc, Mihajlovic, Mazzarri, ma anche Spalletti e Donadoni. Consultazioni comunque non d'urgenza ma indispensabili per non farsi trovare impreparati in caso di decisione definitiva su Stramaccioni, che pur condizionato da assenze e da una rosa non da primato, di errori ne ha commessi anche lui. Prendere almeno 3 gol sembrerebbe infatti diventata la regola ad Appiano Gentile, soprattutto in casa, e gli infortuni di Milito e Palacio non incidono su questo fattore se non in maniera motivazionale. Le decisioni prese di comune accordo col mister sul mercato di gennaio, poi, costituiscono un rimpianto enorme se paragonate, come ieri la Nord ha invitato a fare, con quelle prese quasi autonomamente da Josè Mourinho. Il cui nome non è stato fatto dalla 'rosea' perchè lui stesso ha smentito più volte questa possibilità. Ma se le cose dovessero cambiare nella sua testa, ad Appiano non ci sarà mai nessuno che gli sbatterà la porta in faccia.




Commenta con Facebook