• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Inter-Roma, Andreazzoli: "Sara' la partita di Destro. Pjanic e De Rossi..."

Inter-Roma, Andreazzoli: "Sara' la partita di Destro. Pjanic e De Rossi..."

Il tecnico giallorosso parla alla vigilia del ritorno della semifinale di Coppa Italia


Andreazzoli (Getty Images)

16/04/2013 16:26

INTER ROMA ANDREAZZOLI / NOVARA - Nel ritiro di Novara, la Roma prepara il ritorno della semifinale di coppa Italia: dopo il successo dell'andata (2-1), i giallorossi posso puntare anche sul pareggio, ma Andreazzoli invita tutti a evitare calcoli. Il tecnico della formazione capitolina parla dai microfoni di 'Roma Channel' alla vigilia del match contro l'Inter: "Ringrazio il centro di Novarello. Stando qui abbiamo fatto le cose con calma, non siamo rientrati domenica di fretta: a questa ora saremmo dovuti andare all'aeroporto, invece siamo in posizione più agevole". 

FORMAZIONE - Il tecnico parla poi della partita e annuncia la defezione di Pjanic: "Il bosniaco non credo sarà della partita, anche se abbiamo una giornata per valutare. De Rossi arriva da otto giorni in cui ha fatto pochissimo: sta meglio e saremmo contenti già di averlo a disposizione".

INTER E STRAMACCIONI - "L'Inter non è l'unica squadra ad aver avuto problemi di infortuni, anche noi abbiamo qualche problema: in campo scenderanno 11 calciatori motivati e avremo anche il pubblico a sfavore. Non penserei alle assenze, ma a preparare bene questa partita. Non sappiamo quale sarà la formazione che scenderà in campo, ma abbiamo chiaro in mente quella che sarà l'Inter di domani sera".

DESTRO - "Domani sarà la sua gara, contro la sua ex squadra: speriamo possa esprimere in pieno le sue qualità. Per lui non sarà facile perché è al rientro. La partita dell'anno? Lo era anche quella con Palermo o quella Juventus: arriviamo a questa gara con una convinzione e una classifica diversa. È una partita che potrà darci la possibilità di giocarne un'altra molto importante, sia per la società che per il pubblico: il dopo carica un po', andare in finale è una cosa a cui non sono abituato e mi piacerebbe provare". 

CLASSIFICA - "La classifica sarà parziale fino all'ultima giornata e non ci faremo influenzare: vogliamo migliorarla, e dobbiamo sfruttare la stiuazione per incrementare la nostra classifica parziale. La nostra classifica, la mia classifica, un corso nuovo un cambiamento di tante cose, è una classifica molto interessante che ci vede in un'ottima posizione".




Commenta con Facebook