• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, i numeri di una stagione da dimenticare

Inter, i numeri di una stagione da dimenticare

Tra i tanti infortuni e gol subiti, ecco le statistiche della crisi



16/04/2013 11:18

INTER NUMERI INFORTUNI GOL VITTORIE / ROMA - Un grande inizio di stagione in Europa League, dieci vittorie consecutive in trasferta tra campionato e coppa culminate con il successo dello 'Juventus Stadium' ed un attacco che invitava i tifosi a sognare. E poi, il blackout. Una stagione a due facce quella dell'Inter che, dopo aver raggiunto il secondo posto in classifica trascinata dal trio Palacio-Cassano-Milito ed una difesa che sembrava finalmente aver trovato il giusto equilibrio, ha cominciato a scricchiolare nel mese di novembre tra infortuni, gol concessi e, soprattutto, mancanza di risultati fino ad intraprendere quella caduta verticale che, a sei giornate dal termine, ha portato i nerazzurri al settimo posto, fuori da ogni competizione europea.

Una stagione più nera che azzura, dunque, condizionata anche dai tanti problemi fisici che hanno minato l'intero cammino della Beneamata. Da Alvarez e Stankovic, operati già in estate, fino a Gargano e Nagatomo, che si sono fermati durante l'ultima sfida con il Cagliari, sono addirittura 46, infatti, gli infortuni che hanno colpito la rosa interista in questo 2012/2013. Tra il crac di Milito, le ricadute di Chivu e la sfortuna di Mudingayi, gli unici titolari mai costretti a fermarsi ai box sono l'inossidabile capitan Zanetti e Juan Jesus.

La crisi, però, non dipende solamente dagli infortuni. I numeri difensivi infatti, come vi avevamo già riportato, sono impietosi. Il bilancio di 45 gol subiti in 32 partite di campionato contro i 50 segnati, sembra più da parte destra della classifica che da zona Champions, obiettivo dichiarato e, ormai, sfumato. Sfumato anche a causa dei pochi punti conquistati tra le mura, quest'anno, "poco amiche". La squadra di Stramaccioni, infatti, si trova al decimo posto nella speciale classifica dei risultati di fronte al proprio pubblico, frutto dei 25 punti conquistati con 7 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte, mentre in trasferta i nerazzurri sono riusciti a strappare 8 vittorie, 1 pareggio e 7 sconfitte.

L.P.




Commenta con Facebook