• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Napoli, Allegri: "El Shaarawy aveva bisogno di rifiatare. Soprattutto dal punto di vista

Milan-Napoli, Allegri: "El Shaarawy aveva bisogno di rifiatare. Soprattutto dal punto di vista mentale"

"Nel calcio e' facile perdere la misura delle cose. Bisogna gestire bene ragazzi cosi' giovani"


Allegri (Getty Images)
Stefano Carnevali Twitter: @stefano_kaiser

14/04/2013 22:54

MILAN-NAPOLI ALLEGRI / MILANO - Bicchiere mezzo pieno per Massimiliano Allegri, ai microfoni di 'Sky': "Il Napoli resta lontano, ma teniamo lontana anche la Fiorentina. Il secondo posto è comunque ancora raggiungibile. Il calcio è strano: domenica avevamo la gara in pugno e abbiamo buttato via la vittoria. Per cambiare le cose, basta poco. Abbiamo superato senza sconfitte due partite molto difficili. In ogni caso, visto il nostro inizio di campionato, anche il terzo posto sarebbe ottimo". Qualche rammarico sul gol di Pandev: "Errore difensivo, ma anche palla persa malamente a metà campo". Assenza di Balotelli ed El Shaarawy part-time sono un problema? "Robinho ha fatto bene e sarà importante per il finale di stagione. Per lui è stata un'annata complicata, ma ha qualità. Stephan aveva bisogno di tirare il fiato, soprattutto dal punto di vista mentale". Incalzato sulla panchina del 'Faraone', Allegri spiega: "E' stata la sorpresa del campionato, ma aveva la necessità di recuperare mentalmente. Nel calcio è facile perdere la misura delle cose. E' importante gestire bene ragazzi così giovani. Quando è uscito Boateng, ho inserito Niang perché con El Shaarawy e Robinho saremmo stati troppo offensivi". Sull'esclusione di De Sciglio: "Constant mi dava maggiore fisicità e ha fatto molto bene". Piani futuri: "La nostra è stata una straordinaria rincorsa. Il nostro segreto è la velocità, ma ora cominciamo a essere un po' stanchi. E nei duelli di fine stagione diventa necessario tirare fuori un po' di malizia in più. Per i rinforzi vedremo". Sull'assenza di Balotelli: "E' importantissimo per noi, ma con Pazzini caschiamo in piedi". 




Commenta con Facebook