• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, Lotito: "Non possiamo essere ostaggio di pseudo-tifosi. Il derby..."

Lazio, Lotito: "Non possiamo essere ostaggio di pseudo-tifosi. Il derby..."

Il presidente biancoceleste ha parlato anche della fresca eliminazione dall'Europa League


Claudio Lotito (Getty Images)
Matteo Torre (Twitter: @torrelocchetta)

12/04/2013 15:10

LAZIO LOTITO DERBY EUROPA STADIO / MILANO - Poco prima di entrare negli uffici della Lega a Milano, il presidente della Lazio, Claudio Lotito, ha parlato ai microfoni dei giornalisti presenti. Queste le sue dichiarazioni, evidenziate da 'corrieredellosport.it': "Siamo delusi per essere usciti dall'Europa League. Delusione che nasce dal non essere stati trattati bene all'andata, da una sconfitta immeritata. Giocare a porte chiuse non è facile: non possiamo essere ostaggio di un manipolo di pseudo-tifosi, di 10-15 persone. Sarebbe stato meglio chiudere un settore, non lo stadio. Il sistema intero deve cambiare".

CRISI ITALIANA - "Io tifo sempre per le italiane in Europa, altri hanno piacere che Juventus e Lazio siano state eliminate. Non è positivo per il nostro movimento".

DERBY - "Il prefetto troverà le soluzioni più adatte. Parleremo al momento opportuno dell'eventualità di non giocare più di sera. Ci sono stati episodi deplorevoli, ma non possiamo essere ostaggio di queste persone: distinguiamo tra tifosi-delinquenti e delinquenti-tifosi. Se avessimo gli stadi di proprietà potremmo selezionare chi entra e sarebbe la tifoseria stessa emarginare certa gente. La società può educare i tifosi: la Lazio lo sta facendo, e l'aquila Olympia ha anche questa funzione".




Commenta con Facebook