• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Marcello Carli su Vasco Regini

Marcello Carli su Vasco Regini

Calciomercato.it ha intervistato, in esclusiva, il dirigente del club toscano


Kone e Regini (Getty Images)
Daniele Trecca (twitter: @danieletrecca)

11/04/2013 12:55

MERCATO MILAN ESCLUSIVO DS EMPOLI REGINI/ EMPOLI - Autore di un'ottima stagione con la maglia dell'Empoli, Vasco Regini è diventato uno dei giovani più 'chiacchierati' in ottica mercato. Dopo le conferme raccolte in merito all'interessamento del Milan, e le voci relative ad un derby di mercato con l'Inter, oggi il nome del difensore classe '90 è stato accostato alla Juventus.

"Fortunatamente per l'Empoli - esordisce in esclusiva a Calciomercato.it Marcello Carli, direttore sportivo del club toscano - è vero che sulle nostre tribune sono presenti sempre molti osservatori, anche delle grandi squadre, ma posso assicurare che ad oggi non c'è stato nessun discorso e nemmeno una chiacchierata informale con Inter, Juventus e Milan. L'unica squadra che abbiamo incontrato è la Sampdoria, con la quale condividiamo il cartellino del giocatore. Con loro ci riaggiorneremo a metà maggio. Ho un buon rapporto con Ausilio, Braida e Paratici, Vasco sta facendo un grande campionato ed è normale che venga monitorato dalla Serie A, un palcoscenico che merita di calcare qualora dovesse trovare la società giusta per lui".

Regini, come Saponara - acquisito a gennaio dal Milan - sta dimostrando una grande maturità, fornendo un ottimo contributo nonostante le implicazioni di mercato: "Abbiamo un rapporto molto bello e sincero con questi ragazzi - prosegue Carli a Calciomercato.it - e non corriamo questi rischi: le voci di mercato non ci tolgono la carica, ma ci danno energia. Qui c'è un gruppo fantastico, fatto di calciatori che non vedono l'ora che arrivi il fine settimana per giocare e divertirsi. Si è creata un'armonia straordinaria, grazie ad un allenatore bravissimo come Maurizio Sarri. Una persona preparatissima a livello tecnico-tattico, ma anche come gestione del gruppo e davvero non mi spiego come ancora non abbia avuto una chance in Serie A. A lui vanno i miei elogi più grandi. Non dico che sia stata una scelta azzardata, ma sicuramente è stata una sorpresa positiva per noi. Sapevo che era bravo, ma non mi aspettavo questa qualità di gioco e di risultati. Regini, Saponara ed altri ragazzi erano con noi anche l'anno scorso, ma sono esplosi con lui. Quindi se sono seguiti da altri club è anche merito del mister".




Commenta con Facebook