• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > LA TATTICA DEL MERCATO: Inter, si segue Dragovic

LA TATTICA DEL MERCATO: Inter, si segue Dragovic

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato


Aleksandar Dragovic (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

10/04/2013 15:10

CALCIO TATTICA CALCIOMERCATO INTER BASILEA STRAMACCIONI DRAGOVIC MORATTI BRANCA / ROMA- In casa Inter, dopo la discussa gara persa con l'Atalanta domenica sera, è il momento delle polemiche, ma non solo. Il patron Massimo Moratti insieme a Marco Branca (direttore dell'area tecnica) e a Piero Ausilio (direttore sportivo) sta pianificando la campagna acquisti 2013/2014 che prevede ritocchi in ogni reparto. Per quanto riguarda la difesa la società nerazzurra tiene d'occhio da tempo Aleksandar Dragovic, centrale del Basilea, che piace tanto anche a Barcellona e Borussia Dortmund.

BIOGRAFIA - Aleksandar Dragovic nasce a Vienna, in Austria, il 6 marzo del 1991. Sin da bambino si dimostra molto portato per il calcio e a 6 anni entra nel settore giovanile dell'Austria Vienna, la seconda squadra per importanza della sua nazione. Dopo aver debuttato nel 2007/2008 nella squadra riserve, nella stagione 2008/2009 passa tra i 'grandi' con cui disputa (fino al 2011) 67 partite mettendo a segno una rete e sollevando nel 2009 la Coppa d'Austria. Nel 2011 si trasferisce al Basilea, dove si impone subito come elemento molto importante della compagine svizzera con cui finora può contare 63 presenze e 3 reti con 2 campionati svizzeri e una Coppa nazionale vinta. Dragovic può contare molte presenze con le selezioni giovanili austriache (dalla Under-16 all'Under-19). Nel giugno del 2009 ha esordito con la nazionale maggiore sotto la guida di Dietmar Costantini, diventando poi una pedina fondamentale anche per Marcel Koller e collezionando 20 presenze senza però riuscire a segnare.

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE - Dragovic è senza dubbio uno dei migliori difensori emergenti del panorama europeo. Alto 1,85 per 79 kg, fisico asciutto, sa destreggiarsi con entrambi i piedi ma preferisce il destro. Difensore centrale molto dotato, è bravo ad usare il fisico (anche se a volte risulta essere troppo irruento) ed ha un ottimo senso dell'anticipo e della marcatura. Molto bravo di testa, è un giocatore rapido e dalla buona tecnica individuale e per questo può essere utilizzato talvolta come terzino destro. Bravo con la palla tra i piedi, sa impostare subito l'azione, ed infatti a volte viene schierato come mediano davanti alla difesa. A 22 anni ha già molta esperienza internazionale ed ha ancora ampi margini di miglioramento, sia tattici che comportamentali, assolutamente necessari per l'approdo in un campionato di livello superiore.

E' UN GIOCATORE ADATTO ALL'INTER? - Rappresenterebbe senza dubbio un acquisto molto intelligente da parte dell'Inter. La squadra nerazzurra infatti quest'anno ha avuto diversi problemi nella retroguardia per i guai fisici di Walter Samuel e Cristian Chivu e per le amnesie di Matias Silvestre. Solamente Andrea Ranocchia e Juan Jesus si sono salvati da un disastro 'di gruppo'. Dragovic sarebbe senza dubbio un valore aggiunto nella difesa a 3 o a 4 di Andrea Stramaccioni, dove però dovrebbe disciplinarsi maggiormente dal punto di vista del carattere e della tattica. Tuttavia le capacità e la giovane età sono dalla sua parte e sicuramente la prossima stagione lo vedremo giocare in un campionato più competitivo di quello svizzero.




Commenta con Facebook