• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > 'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Pelle', un gol e tre pu

'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Pelle', un gol e tre punti. Sneijder, tutto da rifare

Tutti i voti degli ex giocatori del nostro campionato che hanno salutato l'Italia nelle ultime sessioni di mercato


Graziano Pelle' (Getty Images)
Hervé Sacchi

08/04/2013 13:02

ITALIANS VOTI PAGELLE ITALIANI ESTERO EX GIOCATORI SERIE A / ROMA - Tre punti in cassaforte e testa al 'Camp Nou'. Il Psg archivia la pratica Rennes con un 2-0 che porta le firme di Menez e Ibrahimovic. Lo svedese mette il sigillo alla gara nei minuti di recupero, firmando la sua ventiseiesima rete in 28 partite di Ligue 1. Degli altri ex del campionato italiano, solo Verratti è stato mandato in campo dall'inizio. L'ex Pescara è stato uno dei peggiori della sua squadra. Non certo un buon riscontro per un Ancelotti che dovrà scegliere, anche sulla base dell'ultimo impegno, se utilizzare il regista italiano nel delicato match contro il Barcellona.
Rientro con gol per Graziano Pellé. L'attaccante salentino regala la vittoria alla sua squadra, permettendo al Feyenoord di rimanere sulla scia dell'Ajax. A segno, in Eredivisie, sono andati anche van Bommel e Castaignos. La gioia del gol è stata condivisa, in questo turno, da Dorlan Pabon (rete e assist), Lucio e Felipe Melo (rigore). Male è andata ad un compagno di squadra di quest'ultimo, ovvero Wesley Sneijder. L'olandese ha disputato una prova deludente, tanto da costringere Terim a sostituirlo durante l'intervallo.

Zlatan Ibrahimovic (Paris Saint-Germain): 6,5 - Primo tempo così così, si sveglia nella ripresa. Timbra il cartellino con un gol a tempo praticamente scaduto. ONNIPRESENTE

Thiago Silva (Paris Saint-Germain): - Non convocato.

Marco Verratti (Paris Saint-Germain): 5 - Non è apparso al meglio della condizione, proponendo una prestazione ai limiti del deludente. Possesso troppo lungo e mancanza di collegamento tra i reparti sono le accuse mosse al regista pescarese. STORDITO

Ezequiel Lavezzi (Paris Saint Germain): S.V. - Entra nel finale.
 
Gaston Ramirez (Southampton): 5 - Nonostante la vittoria della sua squadra, l'ex fantasista del Bologna resta ai margini della soddisfazione generale. Contro il Reading, appare lento e impacciato. Nel primo tempo, avrebbe anche l'occasione per inventare qualcosa di buono ma sbaglia clamorosamente. Sostituito nel secondo tempo, lascia il posto a Lallana, autore del secondo gol. MARGINALE
 
Matija Nastasic (Man. City): - Impegnato stasera nel derby.

Maicon (Man. City): - Impegnato stasera nel derby.

Julio Cesar (Qpr): 6,5 - La sufficienza abbondante è meritata. Tiene in partita i suoi fino al 93', ma alla fine non può far niente sul gol del pari, firmato a tempo scaduto da Maloney. Unico appunto: troppo fermo sulla linea di porta nei calci piazzati. APPRENSIVO

Fabio Borini (Liverpool): - Infortunato.

Philippe Coutinho (Liverpool) 6 - Mette apprensione a tutta la retroguardia dell'Aston Villa, specie agli esterni. Piuttosto sfortunato nei singoli episodi, gli è mancato il passaggio decisivo per cambiare la partita. INCOLPEVOLE

Urby Emanuelson (Fulham): - In panchina.

Milos Krasic (Fenerbahce): - Non convocato. 

Reto Ziegler
(Fenerbahce): - Non convocato.

Wesley Sneijder (Galatasaray): 4,5 - L'approccio non è stato dei migliori. Tutt'altro. L'ex interista non eccelle per brillantezza in un match, complicatosi fin dalle prime battute. Sotto di un gol, e con un uomo in meno dal 30', è stato lui a dover lasciare il campo durante l'intervallo per poter riequilibrare la squadra. La mossa tattica di Terim, alla fine, ha portato i suoi frutti. Il tutto a scapito di uno Sneijder, ai limiti dell'INGUARDABILE.

Felipe Melo (Galatasaray): 7 - In una gara farcita di episodi nervosi e papere, il brasiliano spicca per le sue qualità. Dà il via alla rimonta, realizzando il rigore procurato da Drogba. Partita più che sufficiente anche in copertura, dove i suoi interventi sono sempre provvidenziali. DECISIVO.

Graziano Pellé (Feyenoord): 7 - La sua assenza, nello scorso incontro di campionato, si era fatta sentire. L'attaccante salentino è rientrato nella gara contro il VVV Venlo, guarda un po', con un gol che regala, da solo, i tre punti alla formazione di Rotterdam. L'1-0 casalingo permette di riprendere la marcia, anche se l'Ajax dall'alto della classifica non sbaglia un colpo. Un po' come Pellé, in questa stagione. COMPLETO

Luc Castaignos (Twente): 6,5 - La vittoria del Twente negli ultimi tempi è diventata cosa rara. Ancor di più, un gol di Castaignos. Il sortilegio viene spezzato al 43' del match disputato contro il Roda. L'attaccante, ex Inter, viene ben imbeccato da Douglas, ritrovandosi uno contro uno col portiere avversario. Freddo e preciso, Castaignos firma la rete del momentaneo 1-0 (la gara terminerà 2-0). RITROVATO

Mark van Bommel (PSV Eindhoven): 7 - L'ex generale rossonero apre le marcature nella vittoria per 3-1 in casa del Willem II. Il Psv Eindhoven torna così alla vittoria grazie anche ad una prestazione sensibilmente positiva del suo capitano. DETERMINATO

Gennaro Gattuso (Sion) 6,5 - Il Sion riscopre il sapore di una vittoria che mancava da ben 5 turni. Il successo è anche il primo per Gattuso nella doppia veste di allenatore-giocatore. Per lui 73' di gara sul campo. Il resto in panchina, per gestire al meglio il vantaggio (2-1) segnato qualche istante prima della sostituzione da Lafferty. INTELLIGENTE

Jose Angel (Real Sociedad): - In panchina.

Samuele Longo (Espanyol): - In panchina.

Dorlan Pabon (Real Betis) 7,5 - Partecipa anche lui alla sagra del gol, che il Betis propone a Granada. L'attaccante di proprietà del Parma firma il quarto dei cinque gol totali con cui la squadra di Siviglia schianta i padroni di casa. Per il colombiano, anche un assist e tanti altri pericoli in una gara perfetta sotto ogni punto di vista. RIFERIMENTO

Robert Acquafresca (Levante) 5 - Partita molto difficile contro un Real Madrid veramente brillante. All'attaccante non giungono palle giocabili. Meglio pensare alla prossima gara. SPAESATO

Fernando Tissone (Maiorca) 5 - Il Maiorca ne prende cinque dal Barcellona e il centrocampista italiano esce dalla contesa con le ossa rotte. Costantemente superato nell'uno contro uno, non riesce a interrompere la manovra avvolgente dei catalani. SPERDUTO

Alexandre Pato (Corinthians) 6 - Titolare nel match di Copa Libertadores vinto 1-0 contro i Milionarios. Sostituito nel secondo tempo, la sua prova si è chiusa senza luci né ombre.
 
Lucio (San Paolo): 6,5 - Apre le marcature nel 3-1 con cui il San Paolo stende il Botafogo. Partita aperta e risolta nell'ultimo quarto d'ora, dopo che il bilancio dei cartellini rossi vedeva il Botafogo in "vantaggio" per 2-1. PRESENTE

Clarence Seedorf (Botafogo) - Squalificato.

Alessandro Nesta (Montreal Impact) - Prossimo impegno il 13 aprile contro il Columbus Crew.

Matteo Ferrari (Montreal Impact) - Prossimo impegno il 13 aprile contro il Columbus Crew.

Marco Di Vaio (Montreal Impact) - Prossimo impegno il 13 aprile contro il Columbus Crew.

Andrea Pisanu
(Montreal Impact) - Prossimo impegno il 13 aprile contro il Columbus Crew.




Commenta con Facebook