• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI INTER-ATALANTA

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-ATALANTA

L'Atalanta debella clamorosamente l'Inter al Meazza ridimensionando le speranze europee dei milanesi.


Bonaventura (Getty Images)
Lorenzo Cristofaro

07/04/2013 23:31

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-ATALANTA/ MILANO – Una partita dai due volti quella di stasera. Un'ottima Inter, se pur priva degli uomini di maggior spessore, si affievolisce nel momento in cui Gervasoni assegna incautamente un penalty molto dubbio agli avversari. Da quell'istante l'Atalanta acquisisce fiducia e mordente e ribalta incredibilmente un match che sembrava chiuso con largo anticipo. Per gli ospiti brillano un Bonaventura in stato di grazia e un sempre più sorprendente Denis che impreziosisce con una tripletta un'annata stellare. Tra i padroni di casa ad un ottimo Kovacic mai così in partita risponde un Guarin in pessime condizioni psicofisiche.

 INTER

Handanovic 5,5 – Il portierone sloveno è incolpevole su tutte e quattro le reti avversarie. Ovviamente però la prestazione di squadra non gli consente di guadagnarsi la sufficienza. 

Ranocchia 4,5- Commette il fallo da rigore, se pur dubbio, che offre all’Atalanta la speranza di recuperare il gap di due goal generato dalla doppietta di Alvarez. Inoltre è reo di aver coperto in maniera errata sulla rete del tre a tre e sbaglia una segnatura già fatta all’ultimo secondo che avrebbe permesso all’Inter di ottenere il pareggio. 

Samuel 6 – Offre copertura ed esperienza ai suoi compagni di reparto. Quando c'è lui gli altri si sentono piú cautelati ma nonostante ciò il risultato finale è assolutamente negativo.

Juan Jesus 5- Il primo goal dei bergamaschi è frutto di un suo errore. Infatti lascia libero Bonaventura di battere indisturbato Handanovic.

J. Zanetti 6,5 – Nonostante l'età avanzata è sempre uno dei migliori. Percorre la fascia destra come un diciottenne e imbecca i suoi compagni con dei cross fantastici.

Kovacic 7- Con l'uscita dal campo di Cassano si carica sulle spalle il peso della squadra esibendo tutta la sue qualità nello smistare palloni appannaggio degli altri.

Cambiasso 6- Le sue incursioni centrali sono fondamentali per la finalizzazione delle giocate offensive di squadra ma non viene sempre assistito come desidererebbe. Dal 82’ Schelotto sv

Pereira 6 - Conferma il buon momento di forma dopo la brillante parentesi di Genova avendo la meglio su Raimondi nella maggioranza delle occasioni.

Guarin 4 – Soffre maledettamente la marcatura di Carmona che gli consente di entrare raramente nel vivo del gioco. Sbaglia un numero troppo elevato di passaggi per un calciatore della sua caratura tecnica.

Cassano 6,5 – Si posiziona al centro della trequarti avversaria con l'obiettivo di inventare giocate per i compagni che si inseriscono in avanti. Lo fa fino al momento dell'infortunio palesando la genialità che lo ha sempre contraddistinto. Dal 32' R.Alvarez 7 – Ottiene il sette in pagella per i due goal realizzati (tra cui uno offertogli in dono da Stendardo) ma si accende solo a tratti infatti nel complesso appare abbastanza discontinuo.

Rocchi 6- Ha l'arduo compito di sostituire Palacio. Si muove molto e mostra tutta la sua tenacia realizzando il primo goal dell'Inter. Nella seconda parte di gara però, scompare colpevolmente.

All. Stramaccioni 5,5- La fortuna non lo sta certamente aiutando ma anche l’allenatore romano non è esente da errori.

ATALANTA 

Polito 5,5- Non può nulla sul primo e il terzo goal mentre è assolutamente colpevole sulla seconda rete dell'Inter.

Scaloni 7- Fondamentale. Guida la difesa dall’alto della sua saggezza.

Stendardo 5,5 – Commette un gravissimo errore regalando all’Inter il secondo e momentaneo vantaggio. Dal momento del rigore realizzato da Denis, come tutti gli altri, recupera la fiducia e da una gorssa mano alla squadra.

Canini 6,5- La poca brillantezza di Rocchi nella ripresa ne agevola il compito, sbaglia poco o nulla.

Raimondi 5- Non scala mai come dovrebbe su Pereira e si fa espellere nel finale per un pugno rifilato a Schelotto.

Biondini 6,5Tanta quantità che sopperisce anche alla poca qualità. Veramente nulla da eccepire.

Carmona 6,5 – Inappuntabile partita di copertura. Limita e riduce il raggio di azione di Guarin che non si vede mai, se non in qualche sparuta occasione. Dal 54’ Livaja 7,5- Il suo ingresso garantisce più peso offensivo e spacca in due la partita.

Cigarini 7,5 – Ha una classe sontuosa che emerge candidamente nell’ultima mezzora. Comincia a dettare i tempi e i risultato finale ne risente fortemente.

Del Grosso 6 – Viene sovrastato da J.Zanetti per tutto il primo tempo. Nella seconda frazione invece, contribuisce attivamente alla vittoria finale. Dal 74’ Brivio sv

Bonaventura 8,5 – Si nota che ha del talento da vendere, è infatti uno stop di ottima fattura a permettergli la realizzazione della rete del momentaneo pareggio. Successivamente è l’iniziatore di tutte e tre le reti che consentono all’Atalanta di sbancare il Meazza.

Denis 8- Il capitano bergamasco dimostra ancora una volta di essere un bomber di razza. Ha tre occasioni a disposizione e le trasforma in oro. Meglio di così. Dal 83’ Cazzola sv

All. Colantuono 7 – Cambia modulo e la scelta lo ripaga. Con la difesa a tre ottiene un risultato quasi insperato alla vigilia, ma onestamente meritato.

Arbitro: Gervasoni 3- La sua direzione scatenerà, senza ombra di dubbio , una bufera mediatica. Fortemente colpevole sull’assegnazione del rigore che restituisce ai bergamaschi la fiducia per ribaltare il risultato.

TABELLINO

INTER-ATALANTA 3-4

Inter (3-4-1-2): Handanovic, Ranocchia, Samuel, Juan Jesus, J.Zanetti, Kovacic, Cambiasso (dal 82’ Schelotto), Pereira, Guarin, Cassano (dal 32’ Alvarez), Rocchi. All.: Stramaccioni

Atalanta (3-5-1-1): Polito, Scaloni, Stendardo, Canini, Raimondi, Biondini, Carmona (dal 54’ Livaja), Cigarini, Del Grosso (dal 74’ Brivio); Bonaventura, Denis (dal 83’ Cazzola). All.: Colantuono

Arbitro: Gervasoni di Mantova

Marcatori: 43’ Rocchi (I), 56’ Bonaventura (A) , 57’ Alvarez (I), rig. 65’ Denis (A), 71’ Denis (A), 77’ Denis (A)

Ammoniti: 5’ Kovacic (I), 65’ Ranocchia (I), 85’ Scaloni (A), 88’ Biondini (A)

Espulsi: 90’ Raimondi (A)




Commenta con Facebook