• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-MILAN

Pareggio giusto. Galgiarda rimonta dei viola e Rossoneri che disputano un pessimo secondo tempo. Ma su tutto il match grava il disastroso arbitraggio di Tagliavento


Montolivo protagonista, ma non basta al Milan (Getty Images)
Stefano Carnevali Twitter: @stefano_kaiser

07/04/2013 14:37

 

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-MILAN/FIRENZE - Il Milan trotterella e sembra andargli tutto per il verso giusto: doppio vantaggio e uomo in più. Ma la Fiorentina non molla e punisce l'atteggiamento errato dei rossoneri, trovando il pari in 5' con due rigori. Il risutlato, paradossalemente, è giusto ma è comunque viziato da un Tagliavento disastroso tra rosso (a Tomovic) severo, rigori generosi e non visti. Nella Fiorentina Viviano è molto bravo. Piacciono Cuadrado e Ljajic. Poco lucido Aquilani, Pizarro gioca un buon secondo tempo ma ha sulla coscienza il gol regalato al Milan. Tra i rossoneri molto bene Montolivo, sicuro Zapata e positivo Flamini. Apporto marginale da Balotelli. Negativo il biondo Boateng. Troppo 'pulito' De Sciglio.

 

FIORENTINA

Viviano 7 - Sicuro tra i pali, un po' in difficoltà nei rinvii (anche perché cerca costantemente di essere propositivo). Mircoloso al 33' su El Shaarawy. Si ripete su Flamini al 53'.

Roncaglia 6 - Partita grintosa. Poco apporto in spinta, buona precisione in chiusura. Bella lotta con El Shaarawy. Torna in mezzo dopo l'espulsione di Tomovic. Rischia nel finale, con un 'mani' piuttosto evidente.

Tomovic 5,5 - Non sembra mai del tutto sicuro. Perde una palla sanguinosa al 38' e, per recuperare su El Shaarawy, sgomita un po'. Per Tagliavento è da rosso: molto severo.

Savic 6 - Deve mollare dopo 30' giocati onestamente. Dal 30' Compper 6 - Si presenta con un paio di interventi molto duri, poi è utile nel contribuire a dissinescare lo spento Milan di oggi.

Pasqual 6 - E' troppo nervoso, ma è in costante proiezione offensiva. Le qualità non si discutono, ma deve mantenere un atteggiamento più corretto.

Aquilani 5,5 - Sembra 'sentire' un po' il confronto con Montolivo. E' molto falloso e non costruisce granché. 

Pizarro 5,5 - Organizza il gioco in mezzo al campo. Ingenuità pazzesca quando, intestardendosi nel dribbling su Montolivo, regala al grande ex la palla del vantaggio Milan. Si riprende nella ripresa, gestendo sul serio la squadra. Pareggia dal dischetto, con un altro brivido.

Borja Valero 6 - Portargli via il pallone è davvero complicato. Rispetto al solito, però, non brilla per efficacia e costruttività.

Cuadrado 7 - E' il più in palla della Fiorentina. Palla al piede mette sotto un cliente non facile come De Sciglio. Via via, però, il terzino rossonero gli prende le misure con efficacia. A inizio ripresa - con i suoi in inferiorità - fa la mezz'ala e scompare dal campo finché Montella non lo riallarga per l'ultima mezz'ora, quando torna travolgente. Ha anche il merito di guadagnare il secondo rigore. 

Jovetic 6 - Rischia e parte titolare. Si vede che non sta benissimo, nonostante alcune belle combinazioni con Ljajic. Molla poco prima dell'intervallo. Dal 45'+1' Romulo 6 - Si piazza da terzino ed è autore di un paio di chiusure importanti.

Ljajic 6,5 - Brutto approccio alla gara: porta troppo palla, senza costrutto. Gestisce molto male anche un contropiede davvero 'gustoso' al 33'. Nella ripresa, tutto solo, scompare. Si riaccende però per l'azione travolgente che porta al rigore del 2-1. Dall'82' Migliaccio SV -.

All: Montella 6,5 - Conferma il 4-3-3 e propone una squadra molto alta e aggressiva. I viola incominciano facendo la partita, ma concedono le occasioni migliori al Milan. Il gol regalato da Pizarro è davvero un brutto colpo. La Fiorentina fatica a scuotersi. Paradossalmente, la sfuriata viola arriva dopo l'espulsione di Tomovic: finale di tempo in crescendo. Buona anche l'avvio del secondo tempo, in cui il Milan è costretto in copertura. E grande reazione anche dopo lo 0-2. In cinque minuti, con due rigori, pari agguantato.

 

MILAN

Abbiati 6,5 - Un'altra partita di grande sicurezza. Primo tempo di sostanza, magari non con stile impeccabile. Nella ripresa si inchina per due volte dal dischetto, sfiorando anche il rigore calciato da Pizarro.

Abate 6 - Pochi 'scossoni' dalla sua parte. Pasqual è sempre molto alto e Abate non vuole prendersi rischi.

Zapata 6,5 - Partita di grande sostanza. Con la sua rapidità è fondamentale nel tamponare i tentativi viola di sfondamento centrale. 

Mexes 6 - Match intenso, visto che dalle sue aprti la Fiorentina si presenta sempre agguerrita. Eccessivamente 'delicato' nell'azione del primo rigore per la Fiorentina. 

De Sciglio 5,5 - Cuadrado è davvero un avversario pericolosissimo: dopo un avvio davvero difficile, il terzino rossonero rialza la testa e limita bene il colombiano. E' il milanista che sembra beneficiare maggiormente della superiorità numerica, visto che gli si aprono molti più spazi. In realtà, nel clima da battaglia del finale, si smarrisce un po'. Ingenuo in occasione del rigore su Cuadrado.

Flamini 6,5 - Buon inizio. Tanta intensità in ripiegamento e cosanti inserimenti per tutto il primo tempo. Progressivamente, però, ci 'infila' troppi errori di palleggio. La sua concentrazione, però, non cala ed è al posto giusto per chiudere la gara con una bella deviazione al volo. Dal 77' Niang SV - Non entra in partita. 

Montolivo 7 - Si fregia della fascia di capitano, segno che questa partita per lui è importantissima. Subissato dai fischi, comincia un po' emozionato. Risponde alla grande creando da solo l'importantissimo gol del vantaggio rossonero. Meno coinvolto nella ripresa, firma comunque l'assist per Flamini.

Muntari 6 - Deve 'tenere' preso in mezzo tra Aquilani e le folate di Cuadrado. Fa il suo, provando anche un paio di 'puntate' verso la porta. Dal 46' Nocerino 5 - Ha tantissima voglia di fare. Ma sembra sempre il fratello scarso del centrocampista visto lo scorso anno. Si intestardisce nel portare palla e nel cercare giocate complicate in situazioni dove potrebbe appoggiarsi ai compagni. Causa, suo malgrado, anche il rigore a favore della Fiorentina.

Boateng 5 - Sfoggia il nuovo look platinato e in avvio segna un grandissimo gol, annullatogli per offside di Balotelli. E' intraprendente, ma non molto incisivo. Secondo tempo nullo. Dall'83' Pazzini SV -.

Balotelli 5,5 - Impressiona la partecipazione alla fase difensiva del primo tempo. Tiene palla e dialoga coi compagni. Ha poche occasioni in avanti, anche se cerca di fare da punto di riferimento. E' comunque troppo poco, per uno come lui. Rimedia anche un giallo evitabile che gli farà saltare la partita col Napoli.

El Shaarawy 6 - Prova di grande sostanza: continui ripiegamenti e costanti 'scarichi' offerti ai compagni. Sfiora il gol con un grande colpo di testa al 33'. Molto meno presente nel brutto secondo tempo del Milan.

All: Allegri 5 - Il Milan controlla e, nella prima parte di gara, ha le occasioni migliori. Trovato il vantaggio, i rossoneri rallentano ulteriormente. Partita di grande compattezza e sacrificio. Nella ripresa, nonostante l'uomo in più, i rossoneri cominciano molto timorosi, rinunciano a giocare e si fanno raggiungere con due rigori davvero evitabili. I cambi arrivano troppo tardi, ma va detto che la squadra - pur non riuscendo a giocare - era in controllo nel risultato.

 

Arbitro: Tagliavento 3 - Cerca di gestire con pochi cartellini una gara decisamente intensa. Bilancio primo tempo: chiamata corretta e di grande difficoltà, in occasione dell'annullamento del gol di Boateng (per fuorigioco di Balotelli, autore dell'assist). Il 'rosso' a Tomovic pare, invece, davvero eccessivo. Giusto infine lasciar correre il contatto Boateng-Aquilani nell'area del Milan. In avvio di ripresa 'grazia' Montolivo (pestone a Borja Valero) già ammonito. Primo rigore per la Fiorentina parecchio generoso, secondo più netto. Nella ripresa cartellini in serie, ma la partita è ormai incattivita. Contatto tra Abate e Pasqual nel finale: molto simile a quello da rigore tra Nocerino e Ljajic, ma lascia correre. Mani di Roncaglia nel finale impossibile da non vedere. 

 

FIORENTINA-MILAN 2-2

FIORENTINA (4-3-3): Viviano; Roncaglia, Tomovic, Savic (30' Compper), Pasqual; Aquilani, Pizarro, Borja Valero; Cuadrado, Jovetic (45'+1' Romulo), Ljajic (82' Migliaccio). All: Montella.

MILAN (4-3-3): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, De Sciglio; Flamini (77' Niang), Montolivo, Muntari (46' Nocerino); Boateng (83' Pazzini), Balotelli. El Shaarawy. All: Allegri.

Arbitro: Tagliavento

Marcatori: 14' Montolivo, 62' Flamini (M); 65' (rig.) Ljajic, 73' (rog.) Pizarro (F)

Ammoniti: 33' Montolivo, 45' Muntari, 65' Nocerino, 70 Balotelli (M); 44' Cuadrado, 67' Aquilani, 81' Roncaglia (F)

Espulsi: 39' Tomovic (F)

Note

 




Commenta con Facebook