• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Pescara, Conte: "Partita stregata. Vucinic? Ha fatto una partita di..."

Juventus-Pescara, Conte: "Partita stregata. Vucinic? Ha fatto una partita di..."

Le dichiarazioni rilasciate al termine dell'incontro dal tecnico bianconero


Antonio Conte (Getty Images)
Andrea Branco

06/04/2013 20:19

ANALISI DICHIARAZIONI CONTE JUVENTUS PESCARA / TORINO - La Juventus supera il Pescara e si porta momentaneamente a +12 in classifica sul Napoli. Antonio Conte, presentatosi ai microfoni di Sky per la consueta analisi sul match, ha definito "stregata" la partita di oggi: "Siamo arrivati stremati, è stata una partita stregata sotto tutti i punti di vista: Pelizzoli è stato strepitoso, abbiamo preso un palo e poi un gol preso da quaranta metri... Sono contento della prestazione anche se dopo il gol del Pescara dovevamo essere più sereni e più tranquilli, dovevamo gestire un po' meglio. Vincere oggi non è stato facile, abbiamo incontrato una squadra che è venuta per difendersi. Sono sollevato perché i tre punti erano fondamentali, abbiamo un obiettivo a portata di mano che dobbiamo ancora conquistare".

MESSAGGIO A VUCINIC - "Gli ho detto che ha fatto una partita di puntini puntini... C'è un rapporto sincero con i ragazzi. E' importante che Vucinic abbia fatto due gol, sperando che siano di buon auspicio, anche se sto pensando di mandarlo in panchina contro il Bayern (scherza, ndr)".

CAPITOLO BAYERN - "Oggi ci godiamo la vittoria contro il Pescara. Abbiamo fatto il nostro dovere e messo un altro mattoncino. Domani ho dato giorno libero, riposo per tutti. Il problema di mercoledì è quello della coperta corta: se vogliamo imporre un ritmo alla partita dobbiamo alare gli esterni rischiando di trovare Robben e Ribery a fare uno contro l'uno. Robben ci ha fatto tanto male, Kross e Mueller sono giocatori con caratteristiche diverse. Complimenti al Bayern per il titolo vinto oggi. Qualcuno sottovaluta l'assenza di Pepe che è l'unico che può giocare in un 4-3-3. Il 3-5-2 è un modulo che ci ha dato tanto. Abbiamo Lichtsteiner squalificato, abbiamo scelte piuttosto obbligate".

 

 




Commenta con Facebook