• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Mercato Inter, da Lavezzi a Jung: quanti obiettivi sfumati!

Mercato Inter, da Lavezzi a Jung: quanti obiettivi sfumati!

I nerazzurri da circa un anno vedono allontanarsi obiettivi piu' o meno dichiarati


Ezequiel Lavezzi (Getty Images)
Matteo Torre (Twitter: @torrelocchetta)

06/04/2013 17:51

MERCATO INTER OBIETTIVI SFUMATI JUNG / ROMA - Il mercato dell'Inter è in chiaroscuro. Dalla scorsa stagione in molti storcono il naso per via dei diversi obiettivi, più o meno dichiarati, che non sono andati a segno. Nel luglio 2012 fu eclatante il caso di Ezequiel Lavezzi: sembrava già preso, poi il dilungarsi delle trattative e l'inserimento del PSG ha fatto tramontare tutto. Poco dopo toccò a Lucas Moura, pallino dello staff nerazzurro che venne annunciato per gennaio ancora una volta dal Paris Saint-Germain, gelando l'ambiente interista.

Diversi i casi di Lewis Holtby e Giuseppe Rossi: il centrocampista tedesco piaceva ed era stato preso in considerazione, ma quando lo ha acquistato il Tottenham l'Inter si era già defilata dalla corsa al suo cartellino, proprio come avvenuto per il centravanti italo-statunitense al momento dell'avvenuto trasferimento alla Fiorentina.

Più recenti due giocatori su cui non è ancora stata detta l'ultima parola: Paulinho e Sebastian Jung. L'Inter ha preso Kovacic, pertanto il primo rimane un obiettivo realizzabile, ma ad oggi molto difficile da concretizzare; Jung, invece, ha rinnovato con l'Eintracht, ma solo per un'altra stagione... Potrebbe trattarsi di una manovra volta a trattare con maggior serenità la sua cessione nell'estate che verrà. Quali che siano le ragioni, però, la lista degli obiettivi sfumati si fa sempre più lunga. I tifosi rumoreggiano, e Moratti trasmette la volontà di rivoluzionare la società a fine stagione. Chissà che non sia proprio per cambiare questa tendenza...




Commenta con Facebook