• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Fiorentina-Milan, Allegri: "Non firmo per il pareggio. Nocerino? Non si puo' giocare sempre

Fiorentina-Milan, Allegri: "Non firmo per il pareggio. Nocerino? Non si puo' giocare sempre"

Il tecnico rossonero ha parlato in vista della sfida contro i viola


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Matteo Zappalà (twitter: @MattZappa88)

06/04/2013 14:21

FIORENTINA MILAN ALLEGRI CONFERENZA STAMPA / MILANO - Intervenuto in conferenza stampa, prima in esclusiva a 'Milan Channel' e, in seguito, ai cronisti, Massimiliano Allegri ha parlato in vista della sfida tra Fiorentina e Milan.

FORMAZIONE - "Non ho dubbi di formazione, c'è solo da valutare la condizione di Ambrosini, ma giocherà Montolivo davanti alla difesa".

FIORENTINA - "Mi rendo conto dell'importanza della gara. Abbiamo 6 punti di vantaggio, ma ci sono tre scontri diretti molto importanti e dovremo tenere saldo il terzo posto e tentare ancora di insidiare il Napoli. Quattro mesi fa eravamo in basso in classifica, tre mesi fa dicevamo che forse dovevamo puntare all'Europa League, non so come finirà, ma indipendentemente dal piazzamento sarà un'ottima annata. Domani sarà una gara difficile, servirà pazienza considerando anche che giocheremo alle 12.30, farà caldo e avremo uno stadio pronto a sostenere gli avversari. Accontentarsi di un pareggio? No, bisogna giocare la partita. Anche se un risultato positivo con i viola aumenterebbe le chance di arrivare secondi o terzi".

JOVETIC - "E' un giocatore dalle grande qualità tecniche, ma noi sappiamo che sarà comunque una sfida difficile e importante. Indipendentemente dal fatto che sia in campo o no".

SCUDETTO - "Squadra da scudetto per la prossima stagione? E' presto per dirlo, ora siamo concentrati a chiudere bene questa stagione. Con la società valuteremo poi il da farsi".

EL SHAARAWY - "Non segna perché non è possibile fare 50 gol a campionato. E' normale che ora i gol li possa fare Balotelli, Niang, Bojan, Robinho e tutti gli altri. Solo un giocatore fa 40 gol a stagione e gioca nel Barcellona".

MONTOLIVO - "Credo stia facendo una stagione importante, come ne ha già fatte anche a Firenze. Possiamo dire che magari si è consacrato, perché giocando al Milan ha più visibilità, ma sicuramente sta mostrando forza e carattere".

NOCERINO - "Come tutti gli altri è un giocatore importante. Fortunatamente, a parte Ambrosini, ho tutti a disposizione. Quando si fa parte di una grande squadra è normale che non si possa giocare sempre. In ogni caso, sono molto contento di lui anche se non gioca con grande continuità".

BALOTELLI - "Deve ancora migliorare, è un ragazzo con delle potenzialità incredibili che, secondo me, nemmeno lui conosce fino in fondo. Deve lavorare sodo e non si deve accontentare. Madre Natura gli ha dato grandi potenzialità fisiche e tecniche, può diventare uno dei migliori cinque al mondo".

FUTURO - "Parlarne in questo momento non ha senso, dobbiamo rimanere concentrati fino al 19 maggio poi, ripeto, ho un contratto fino al 2014 quindi non ci sono novità".

BALOTELLI E PAZZINI - "Possono giocare anche insieme, con un trequartista dietro. Poi, naturalmente, bisognerebbe trovare un equilibrio che in questa stagione abbiamo trovato con un modulo diverso".

JUVENTUS - "Non credo ci sia stato un grande divario tra i bianconeri e il Bayern Monaco. Credo che al ritorno faranno di tutto per rimontare lo svantaggio e potrebbero anche riuscirci".




Commenta con Facebook