• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Cagliari > Cagliari, Riva e le nozze d'oro con la Sardegna: "E io non volevo venire!"

Cagliari, Riva e le nozze d'oro con la Sardegna: "E io non volevo venire!"

'Rombo di Tuono' arrivo' in rossoblu nel 1963



04/04/2013 11:44

CAGLIARI RIVA SARDEGNA 50 ANNI / ROMA - Sono passati 50 anni da quando Gigi Riva sbarcò in Sardegna, ceduto a sorpresa dal Legnano al Cagliari. 'Rombo di Tuono' ha parlato di questo anniversario in in'intervista a 'La Gazzetta dello Sport': "Stavamo tornando da Roma, a metà marzo del 1963, dopo una partita vinta con la nazionale Juniores contro la Spagna, quando si avvicinò Lupi, mio allenatore del Legnano, per dirmi tre parole, non una di più: 'Ti abbiamo venduto'. Pensai al Bologna, perché Bernardini sulla prima pagina della Gazzetta aveva detto che gli piacevo, o all'Inter che mi seguiva ed era la mia squadra del cuore. Lupi non aggiunse altro e allora gli chiesi: 'Venduto a chi?'. Mi rispose 'Al Cagliari' e per me era come se fosse caduto l'aereo. Gli dissi subito che non ci sarei mai andato, a costo di rimanere fermo un anno e lui sapeva che ero testardo". Ma in Sardegna Riva si è ambientato alla grande, tanto da essere diventato un sardo d'adozione: "Ormai gli eredi sono sei, tutti nati qui. Mio figlio Mauro, che ha una bambina, è il più sardo della famiglia, parla anche il campidanese, il dialetto di qui, guai a prendere in giro i sardi davanti a lui. Nicola ha tre femmine e l'ultima, Gaia, ha meno di un mese".

 

A.C.





Commenta con Facebook