• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Mercato Palermo, Zamparini: "Ilicic difficile che resti, Miccoli ha offerte dagli Emirati"

Mercato Palermo, Zamparini: "Ilicic difficile che resti, Miccoli ha offerte dagli Emirati". Poi su Sannino...

Il presidente dei rosanero: "Al 70 per cento siamo in B, ma stiamo gia' lavorando per il prossimo anno"


Zamparini (Getty Images)
Santa Colella

04/04/2013 08:42

MERCATO PALERMO, ZAMPARINI SU ILICIC, MICCOLI, HERNANDEZ, SANNINO E RETROCESSIONE / PALERMO - Intervistato da 'La Gazzetta dello Sport', Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, ha parlato della travagliata stagione dei rosanero che "al 70%" dovrebbe coincidere con la retrocessione in B. Il patron ha poi fatto il punto sul mercato e sui 36 esoneri della sua carriera.

STAGIONE - "Al 70 per cento siamo in B. Cosa è successo? Se ti trovi in queste condizioni quando puntavi all'Europa, vuol dire che hai sbagliato tutto. Una squadra così non è capace di tirare fuori la grinta. Poi sì, ho cambiato tre allenatori, forse troppi. Stiamo già lavorando per la B".

MERCATO - "Ilicic ha tutti i mezzi ma gli manca il carattere, difficile che resti, mentre Miccoli ha molte offerte dagli Emirati. Hernandez è fortissimo, in B forse potrebbe rimanere. Ma deve andare meno per bar e trovarsi la moglie giusta. Voglio una rosa pari a quella della promozione con Guidolin, per puntare dritti all'Europa".

36 ESONERI - "Sono il numero uno (ride). Dai, voi gonfiate le statistiche. Se caccio Guidolin e lo richiamo dopo due settimane, mica vale per due. Forse non avrei dovuto cacciare Sannino, ma non era venuto con la giusta umiltà. Ora va molto meglio".

PARAGONE CON CELLINO - "Lui mi dice sempre che siamo uguali. Io gli rispondo che abbiamo lo stesso carattere, solo che io sono onesto e lui no. Però questa storia della galera è assurda. Uno stadio è un'opera utile e basta".




Commenta con Facebook