• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Dario Ristori su Alderweireld, Benteke e Chadli

Dario Ristori su Alderweireld, Benteke e Chadli

Calciomercato.it ha intervistato, in esclusiva, l'agente Fifa molto attivo sul fronte belga


Christian Benteke (Getty Images)
Daniele Trecca (twitter: @danieletrecca)

03/04/2013 12:48

MERCATO INTER JUVENTUS BENTEKE CHADLI RISTORI/ ROMA - La scorsa settimana, alucni emissari di Inter e Juventus hanno assistito alla gara Belgio-Macedonia per monitorare da vicino diversi talenti della Nazionale di casa. Tra i nomi segnati col circoletto rosso dalle compagini italiane, figurano anche quelli di Toby Alderweireld, Christian Benteke e Nacer Chadli. Per parlare di loro, ma non solo, Calciomercato.it ha contattato l'agente Fifa Dario Ristori, profondo conoscitore del calcio e del mercato belga che ci aveva segnalato l'attaccante dell'Aston Villa un anno e mezzo fa.

"Benteke in Inghilterra sta confermando le previsioni di qualche tempo fa. E' un grande centravanti, con un fisico possente ed una continuità importante in zona gol. Sinceramente, credo che sia molto difficile vederlo in Italia. E' la classica punta da Premier League e non è un caso che gli abbiano già messo gli occhi addosso Arsenal e Tottenham. Gli 'Spurs' in particolare stanno cercando con insistenza un centravanti per la prossima stagione, come testimonia l'interesse per Damiao, e credo che al momento siano in pole".

"Per quanto concerne Chadli, per ragioni diverse penso che l'attaccante esterno del Twente non possa fare al caso di Inter e Juventus. I nerazzurri cercano i giocatori giusti per una rifondazione, mentre i bianconeri anche ieri hanno dimostrato che hanno bisogno di un vero campione lì davanti, che sia in grado di prendere per mano la squadra. Fossi una squadra italiana, monitorerei con attenzione un altro giocatore: Maxime Lestienne del Bruges. E' un classe '92 che ha già fatto 12 gol e 6-7 assist in campionato. E' un nazionale Under 21 ma è già stato chiamato una volta nella Nazionale maggiore. Un dato da non sottovalutare visto il calibro dei calciatori che militano in quella squadra. E' un attaccante molto rapido e con un cambio passo che potrebbe risultare decisivo anche in Serie A".

Sperando che non arrivino prima le squadre inglesi, come spesso accade. "In questo momento il calcio inglese è il massimo - prosegue Ristori a Calciomercato.it - ma non abbiamo perso tutto il nostro appeal. Oltre alle big del nord, in questo momento in Europa è molto considerato il progetto Fiorentina. Ci sono tanti giocatori interessanti in Belgio che vanno presi presto. Guardate Witsel, i viola lo potevano prendere a 6-7 milioni di euro quando è andato al Benfica per poi ritrovarsi un giocatore da 25 milioni di euro. Benteke lo si poteva prendere a 250mila euro quando è andato la prima volta allo Standard Liegi e ora varrà almeno 15-20 milioniAlderweireld? E' un altro giocatore molto interessante, ma le società italiane devono essere coraggiose, ci sono scommesse che una grande squadra è tenuta a fare, soprattutto in questo momento di crisi. Secondo me, più che andare a vedere la Nazionale maggiore, bisognerebbe monitorare con attenzione l'Under 21, dove ci sono molti giovani interessanti che meritano di essere seguiti con attenzione".

 

 




Commenta con Facebook