• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Alessio Tacchinardi su Bayern-Juventus

Alessio Tacchinardi su Bayern-Juventus

L'ex centrocampista bianconero e' intervenuto in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Notte al cardiopalma (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

02/04/2013 12:21

BAYERN MONACO-JUVENTUS ESCLUSIVO TACCHINARDI / ROMA - Un'outsider di lusso. Che aspira a ridiventare 'Grande' anche in Europa. Notte adrenalinica per la Juventus, che nel catino dell''Allianz Arena' sfiderà il colosso Bayern Monaco nel match d'andata dei quarti di Champions League. Con lo scudetto in cassaforte, l'undici di Conte 'sogna' un posto al sole anche sul prestigioso palcoscenico internazionale. La corazzata bavarese fa paura, parte con i favori del pronostico alla vigilia, ma la 'Vecchia Signora' è consapevole della propria forza.

QUASI UNA FINALE - Un incrocio dall'esito comunque incerto, in cui la Juventus proverà a giocarsi fino in fondo tutte le carte a sua disposizione. Per analizzare la sfida di Monaco di Baviera, la redazione di Calciomercato.it ha contattato in esclusiva Alessio Tacchinardi: "Credo che, come la Juventus, anche il Bayern non sia stato contento di questo accoppiamento. I bavaresi sono una squadra di esperienza internazionale, hanno una storia prestigiosa, però la Juve se la giocherà alla pari - ha chiosato l'ex centrocampista bianconero ai nostri microfoni -. Saranno due partite bellissime e molto equilibrate. Non sarà una finale, ma ci siamo vicini".

SENZA PAURA - Al di là del modulo di partenza, Pirlo & compagni non faranno una partita d'attesa: "Conosco Conte e andrà a giocarsela in Germania: non vedremo una Juventus chiusa, che andrà a speculare sulle mosse dell'avversario. I bianconeri proveranno a sfruttare i punti deboli deboli dei rivali, la retroguardia del Bayern è abbastanza lenta. E poi la Juve ti fa male quando gioca con squadre aperte, che giocano a viso aperto, e che dunque ti lasciano degli spazi - ha proseguito Tacchinardi in esclusiva a Calciomercato.it -. Ribery e Robben sono due giocatori fantastici, che possono metterti costantamente in difficoltà, soprattutto giocando con una difesa a tre. Tra i due temo di più Ribery, ha più concretezza rispetto a Robben".

SOGNO WEMBLEY - Un banco di prova fondamentale per i campioni d'Italia per aspirare a qualcosa di impensabile ad inizio stagione: "Conte non vede l'ora di confrontarsi con una big del calcio europeo. Vuole vedere se la sua Juventus ha colmato il gap con i grandi club stranieri - ha concluso Tacchinardi a Calciomercato.it -. I bianconeri dominano da due anni in Italia e si apprestano a rivincere lo scudetto: adesso la curiosità sta nel vedere se la squadra di Conte è competitiva anche in Europa per lottare per il successo finale in Champions".




Commenta con Facebook