• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Bayern Monaco-Juventus, Heynckes: "Pirlo e' un genio, per battere i bianconeri bisogna...&q

Bayern Monaco-Juventus, Heynckes: "Pirlo e' un genio, per battere i bianconeri bisogna..."

Le parole del tecnico bavarese alla vigilia del match di Champions League


Heynckes (Getty Images)
Silvio Frantellizzi

01/04/2013 13:32

BAYERN MONACO JUVENTUS HEYNKES/ ROMA - Alla vigilia di Bayern Monaco-Juventus, Jupp Heynckes si presenta in conferenza stampa per analizzare l'andata dei quarti di finale di Champions League. Il tecnico tedesco è consapevole delle difficoltà del match contro i bianconeri, temendo soprattutto la genialità di Pirlo, vero ago della bilancia della compagine di Conte.

LA FORZA DELLA JUVENTUS - "Da una parte la Juventus è una squadra prettamente italiana, ma dall'altra cura in maniera incredibile la fase offensiva, con centrocampisti come Vidal e Marchisio che si inseriscono molto. Nelle ultime due settimane ho seguito spesso la Juventus perché voglio essere informato alla perfezione sulla forma dei giocatori che dobbiamo affrontare. La Juventus è un avversario speciale, sia i giocatori che il tecnico puntano sempre a vincere, hanno uno spirito combattivo."

IL GENIO DI PIRLO - "La Juventus è una squadra ben strutturata, non ho quasi mai visto una squadra italiana così ben organizzata e imprevedibile a livello offensivo. Pirlo, Vidal, Marchisio sono grandi campioni. Pirlo in particolare è un genio, prima del suo arrivo la Juventus aveva collezionato due settimi posti, ora invece va verso il secondo scudetto consecutivo. Può essere considerato l'architetto della squadra, ma anche i suoi compagni non sono da meno: è incredibile leggere la rosa dei calciatori bianconeri, tutti titolari anche nelle rispettive nazionali".

PUNTI DEBOLI - "Ogni squadra ha dei punti deboli, anche noi, ma non credo sia il caso di spiegarli. Sicuramente il nostro punto di forza è l'attacco, ma per vincere dovremo fare molta attenzione ed essere organizzati anche a livello difensivo. La formazione? E' normale avere dei dubbi ma sono sicuro che ogni giocatore sia a disposizione per domani".




Commenta con Facebook