• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altro > Nella Tela del Ragno: Lukasz Teodorczyk, il vice Lewandowski

Nella Tela del Ragno: Lukasz Teodorczyk, il vice Lewandowski

L'attaccante del Lech Poznan e della Nazionale polacca e' protagonista del nostro appuntamento


Lukasz Teodorczyk (Getty Images)
Hervé Sacchi

29/03/2013 14:09

NELLA TELA DEL RAGNO LUKASZ TEODORCZYK TALENTI POLONIA / ROMA - Spaventare le difese avversarie è uno dei primi compiti di un attaccante. E a ben vedere Lukasz Teodorczyk è un po' il terrore di tutte le retroguardie del massimo campionato polacco. Quell'aria da 'Ivan Drago', celebre antagonista di Rocky Balboa nel quarto capitolo della saga, fa la sua parte. Ma più che l'aspetto fisico, sono le giocate a mettere in mostra la dimensione di questo giovane attaccante moderno. Ma scopriamo qualcosa di più sul suo conto.

CHI E' - Lukasz Teodorczyk nasce il 3 giugno 1991 a Zuromin (Polonia), un paesino a circa 150 chilometri dalla capitale Varsavia. Dopo aver svolto tutta la trafila giovanile nella squadra della sua città, il Wkra Zuromin, viene selezionato dal Polonia Varsavia. Nel 2010 approda, dunque, nel club capitolino: inserito prima nella formazione Primavera, debutta in Ekstraklasa il 29 ottobre dello stesso anno (3 minuti contro il Jagiellonia Bialystok). Non essendo ancora pronto al salto in prima squadra, continua la sua maturazione nel campionato 'under', concluso con 15 gol in 21 partite. Un ottimo contributo che, tuttavia, non trova fortuna nell'annata successiva: nel settembre 2011, si lesiona il polpaccio ed è costretto a rimanere fuori per diversi mesi. Di fatto, l'attuale stagione è la sua prima da titolare nel contesto professionistico. Dopo aver iniziato nel Polonia Varsavia (5 gol e 6 assist in 13 partite), è passato al Lech Poznan nel mercato di riparazione. Nel nuovo club ha collezionato 3 presenze, di cui solo una da titolare. In Nazionale, a febbraio ha segnato una doppietta alla Romania mentre in settimana è stato autore del quarto dei cinque gol complessivi con cui la Polonia ha battuto San Marino.

CARATTERISTICHE - Il titolo mette in relazione Teodorczyk con il ben più quotato Lewandowski. E' così nella Nazionale maggiore, ma i due giocatori non si assomigliano così tanto. L'attaccante del Borussia Dortmund vive maggiormente in area, mentre il collega del Lech Poznan è uno che, pur trovandosi a suo agio nel rettangolo difensivo avversario, non disdegna le avanzate palla al piede. Vanta una buona dimestichezza con la sfera, mettendosi al servizio della squadra anche in qualità di uomo assist. Non è elegantissimo, ma il suo controllo di palla risulta efficace. Valido anche di testa, risulta avere tutte le carte in regola per ritagliarsi spazio anche in campionati maggiormente blasonati.

MERCATO - Non è pronto per un top club, ma può risultare un innesto di un certo livello per una squadra medio-piccola del nostro campionato. Il Genoa, nello scorso mese di gennaio, aveva fatto recapitare un'offerta da 300 mila euro al Polonia Varsavia. Una proposta sì bassa, ma giustificata dall'oramai vecchio vincolo contrattuale che avrebbe legato, solo fino a giugno 2013, l'attaccante polacco al suo ex club. Il 'Grifone' non ha voluto svenarsi. Il Lech Poznan ha, invece, colto al balzo l'occasione. In passato, erano circolate alcune voci a proposito di un monitoraggio da parte degli osservatori del Milan. Tale affermazione non ha trovato  riscontri.




Commenta con Facebook