• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-BRASILE

PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-BRASILE

I gol di De Rossi e Balotelli rimontano lo svantaggio brasiliano firmato da Fred e Oscar


Italia-Brasile (Getty Images)
Federico Giuliani

21/03/2013 23:47

PAGELLE TABELLINO ITALIA BRASILE / GINEVRA (Svizzera) - Dopo un ottimo inizio tutto di marca azzurra, è il Brasile a portarsi in vantaggio prima con Fred poi con Oscar dopo un bell'assist di Neymar. Nella ripresa De Rossi e Balotelli agguantano il pari per un'Italia che avrebbe meritato la vittoria. Nel Brasile straordinaria prestazione di Julio Cesar, determinante a salvare numerose palle gol italiane.

 

ITALIA

Buffon 6 - Respinge la conclusione di Neymar poi il Brasile non crea altre occasioni tranne i gol sui quali non ha responsabilità particolari. Mantiene il sangue freddo fino alla fine e infonde sicurezza ai suoi.

Maggio 6 - Nel primo tempo sfiora il gol su un inserimento perfetto. Dopo questa azione si prende una pausa per poi rifarsi vedere nella ripresa.

Barzagli 6,5 - Neymar non lo impressiona e continua nella sua stagione di grazia. Un muro invalicabile per gli attaccanti brasiliani. Se arriverà con questo piglio ai mondiali la nostra nazionale avrà davvero un'ottima difesa.

Bonucci 5,5 - Partita buona nel complesso ma una sbavatura ne condiziona la pagella. In particolare alludiamo all'errato disimpegno che ha portato al gol Fred. Prova a rifarsi sfiorando il gol da corner.

De Sciglio 6,5 - L'inizio è ottimo, contiene Alves e Oscar con molta facilità poi, dopo il secondo gol brasiliano, si nasconde un pochino. L'avversario si chiamava però Brasile e questo è da tenere in considerazione. Dal 73' Antonelli 6 - Gioca l'ultimo quarto di gara non demeritando affatto.

De Rossi 6,5 - Con la Roma non ha ancora trovato il gol ma in azzurro è tutta un'altra musica. Da il via alla rimonta italiana approfittando di una dormita della difesa del Brasile. Recupera palloni importanti e ci mette la solita grinta. Dall'80' Diamanti s.v - Pochi minuti per mettersi in mostra.

Pirlo 6 - Lanci molto invitanti per le punte azzurre ma il pressing di Neymar si sente eccome. Limitato nei movimenti non può dare il meglio di sè ma resta comunque il pezzo pregiato del centrocampo dell'Italia. Dal 46' Cerci 6,5 - Il suo ingresso cambia volto alla gara. Con il 4-3-3 l'Italia agguanta il pari e anzi, sfiora la vittoria.

Montolivo 6 - La lucidità non è quella dei tempi migliori e la qualità del gioco offerto ne risente. Meglio in fase difensiva dove aiuta la difesa a bloccare i vari Neymar e company.

Giaccherini 5,5 - Ha subito un'opportunità all'inizio ma Julio Cesar dice no. Corre molto e sembra non scaricarsi mai ma spesso esegue lavoro a vuoto. Dal 67' Poli 6 - Corsa e voglia di fare nell'ultima mezz'ora di gioco.

Osvaldo 5 - Il giocatore della Roma non è in serata. I movimenti sarebbero anche giusti ma l'utilità è veramente poca. Le occasioni per far bene ci sarebbero anche ma lui non le sfrutta al meglio. In cerca della sua identità perduta. Dal 46' El Shaarawy 6,5 - La solita prestazione generosa: tanta copertura difensiva e buoni spunti in zona offensiva.

Balotelli 7 - Il top player della nazionale italiana. La sfida personale con Julio Cesar sembra premiare il brasiliano ma nella ripresa il rossonero tira fuori dal cilindro un super gol. Potrebbe segnare ancora ma la sfortuna e le parate del portiere del Brasile gli negano questa possibilità. Dall' 82' Gilardino s.v - Torna in Nazionale dopo molto tempo. 

All. Prandelli 6,5 - L'Italia sta facendo progressi. Il gioco c'è così come la voglia di far bene. Gli azzurri non demordono e dopo aver incassato due gol agguantano il pari anche se forse meriterebbero la vittoria. Giusta la scelta di puntare su Balotelli e determinante l'ingresso di Cerci a destra.



BRASILE

Julio Cesar 7,5 - Nei primi minuti l'Italia crea numerose palle gol e lui ci mette la maggior parte delle volte la manona per evitare lo svantaggio del Brasile. Inizia respingendo il tiro di Giaccherini poi salva su Balotelli per due volte. Nella ripresa chiude la porta a El Shaarawy e ancora a SuperMario. Sui gol non può nulla ma evita un alto passivo.

Dani Alves 6,5 - Gioca terzino ma di fatto è un'a, quasi un attaccante aggiunto. Non si stanca mai e macina chilometri su chilometri creando spesso e volentieri la superiorità numerica per i suoi. C'è anche la fase difensiva e quella è da rivedere: a vuoto sul gol di De Rossi.

David Luiz 5 - L'inizio è veramente pessimo. La classe di Balotelli e i movimenti di Osvaldo lo mettono in crisi. Risulta l'anello debole della difesa carioca. Ritarda la chiusura su Balotelli.

Dante 6 - Debutta nella nazionale brasiliana a 29 anni. Non commette errori clamorosi e regge bene l'impeto azzurro.  Inizia a conoscere da vicino i prossimi avversari europei della Juventus che dovrà affrontare con il Bayern. 

Felipe Luis 6 - Sicuramente non è un classico terzino da Brasile, uno di quelli che attacca a testa bassa senza mai prender fiato. Nonostante questo è ordinato e non corre rischi particolari. Dal 76' Marcelo 6 - Mette in gioco le sue energie per cercare il sorpasso.

Fernando 6- Recupera buoni palloni e imposta alcune azioni. Forse il meno conosciuto fra i centrocampisti verdeoro ma da il suo contributo alla causa.

Hernanes 6,5 - Reasta l'unico giocatore del campionato italiano a militare nel Brasile. Porta alto l'onore e mette in mostra una prestazione discreta. Per la gioia della Lazio, ecco un giocatore che sta ritrovando la condizione migliore. Cala dopo il pareggio azzurro. Dal 90' Luis Gustavo s.v - Comparsa ininfluente.

Oscar 6,5 - Ha un inizio molto compassato poi, con il passare dei minuti, mette in difficoltà gli azzurri. La classe è tanta così come l'inesperienza che arriverà partita dopo partita. Segna il secondo gol in contropiede e mette la sua firma sulla partita. Dal 56' Kakà 5 - Non basta il nome per incidere. La verità è che questo Ricky è lontano parente di quello visto al Milan.

Neymar 6,5 - Non solo tantissimo talento ma anche molta utilità tattica. Scolari gli chiede di pressare su Pirlo e lui esegue il compito al meglio, limitando il raggio d'azione del bianconero. Suo l'assist per Oscar.

Hulk 5,5 - Si accende a intermittenza. Il fisico è possente e le azioni in solitaria sono il piatto forte. Spesso però si ingarbuglia: vedi il tu per tu davanti a Buffon. Dall'84' Jean s.v - Fa presenza nel finale.

Fred 6- Cerca sempre la combinazione rapida palla a terra. Si muove molto e alla fine trova un gol abbastanza facile. Dal 67' Diego Costa 5,5 - Non si vede praticamente mai.

All. Scolari 6 - Partita molto strana. Nei primi 45' il Brasile subisce ma segna due gol. Nonostante questo i carioca stupiscono per la loro generosità: non solo classe e talento ma anche corsa e sacrificio. Nella ripresa la squadra si scarica e arriva la rimonta azzurra.


Arbitro: Studer 6 - Come la maggior parte delle amichevoli, la difficoltà del match si mantiene su livelli bassi. Le uniche incertezze riguardano alcuni falli non concessi: nel metro di giudizio si mantiene però costante. Giusti i cartellini tirati fuori.


TABELLINO

ITALIA-BRASILE 2-2 

ITALIA(4-3-1-2): Buffon; Maggio, Bonucci, Barzagli, De Sciglio (Dal 73' Antonelli); De Rossi (Dall'80' De Rossi), Pirlo (Dal 46' Cerci), Montolivo; Giaccherini (Dal 67' Poli); Osvaldo (Dal 46' El Shaarawy), Balotelli (Dall'82 Gilardino). All. Prandelli.
BRASILE (4-2-3-1): Julio Cesar; Dani Alves, David Luiz, Dante, Felipe Luis ( Dal 76' Marcelo); Fernando, Hernanes ( Dal 90' Luis Gustavo); Oscar ( Dal 56'Kakà), Neymar, Hulk ( Dall'84' Jean); Fred ( Dal 67' Diego Costa). All. Scolari.
Arbitro: Studer
Marcatori: 32, Fred (B), 41 Oscar (B), 53' De Rossi (I), 56' Balotelli (I)
Ammoniti: 26' Fred (B), 56' Hernanes (B), 69' Felipe Luis (B), 76' Maggio (I)




Commenta con Facebook