• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Calciomercato Italia: ecco gli 'Azzurri' che potrebbero cambiare maglia

Calciomercato Italia: ecco gli 'Azzurri' che potrebbero cambiare maglia

Diversi convocati dal C.t. Prandelli sono in odore di interessanti trattative per i loro cartellini


La Nazionale azzurra (Getty Images)
Matteo Torre (Twitter: @torrelocchetta)

21/03/2013 16:19

MERCATO ITALIA DIAMANTI OSVALDO POLI CERCI / ROMA - Cesare Prandelli ha portato in Nazionale calciatori che fanno gola a diverse grandi società. Se da una parte ci sono le certezze, bandiere come Buffon, Pirlo ed El Shaarawy, dall'altra i prossimi incontri della Nazionale, a partire da stasera col Brasile, potrebbero fornire importanti indicazioni ai club che vorrebbero gli 'Azzurri'. Ecco le situazioni più calde.

Alessandro Diamanti (Bologna) - Da un lato è ormai chiaro che l'Inter ci sta pensando; dall'altro la gran parte dei tifosi di tutta Italia lo vorrebbe nella propria squadra del cuore. 'Alino' sta disputando una stagione strepitosa con la maglia felsinea, condita da giocate sopraffine e gol da stropicciarsi gli occhi. I nerazzurri sembrano più avanti di tutti nel corteggiarlo, ma l'estate sarà lunga...

Daniel Osvaldo (Roma) - Ad oggi sembra un rapporto destinato a finire, quello tra l'oriundo e i giallorossi. A lui sta ripensando la Fiorentina, che deve a una sua rovesciata la storica qualificazione in Champions League. Ha mercato anche all'estero: piace a un suo altro ex club, l'Espanyol, ma particolarmente al Tottenham. Il 'poeta maledetto' della Serie A potrebbe aver bisogno di una nuova piazza per sentirsi ispirato.

Ignazio Abate (Milan) - Da qualche mese si parla di un suo addio alla casacca rossonera. Sulla fascia destra ha ben servito la causa, ma le sirene del PSG potrebbero prima distrarlo, quindi convincerlo a sposare il ricco progetto francese.

Davide Astori (Cagliari) - Un difensore dal gran mercato, come Ogbonna (che però non è stato convocato, di rientro da un infortunio). Fino a pochi mesi fa lo volevano praticamente tutti i grandi club d'Italia; in estate disse no ai soldi dello Spartak Mosca. Ora il Napoli ci pensa per completare un reparto che dovrebbe restare orfano di Campagnaro.

Andrea Poli (Sampdoria) - Scottato dall'esperienza all'Inter, Poli ora ha non solo le qualità tecniche, ma anche 'caratteriali' per far gola alla Juventus (in special modo ai suoi tifosi, che apprezzano le critiche ai nerazzurri, vista la nota rivalità tra le parti). E' uno dei molti nomi caldi per la società bianconera, che però già negli anni passati lo aveva annotato sul taccuino.

Federico Marchetti (Lazio) - Dopo la stagione di inattività al Cagliari si è riguadagnato la Nazionale a suon di prestazioni con la maglia biancoceleste. Lotito vuole tenerselo stretto, ma è innegabile che al Milan serva un portiere di sicuro affidamento per i prossimi anni. E anche Simeone, se Courtois dovesse lasciare l'Atletico Madrid, ci sta facendo un pensiero.

Sebastian Giovinco (Juventus) - La 'Formica Atomica' sta passando una stagione travagliata sotto il profilo del rapporto coi tifosi. La piazza bianconera rumoreggia, dopo aver sognato con i suoi colpi nel Parma. La sensazione è che qualcosa si sia rotto, nonostante le sue prestazioni siano più che sufficienti; potrebbe essere una pedina fondamentale per arrivare a Jovetic della Fiorentina.

Luca Antonelli (Genoa) - L'esterno del Genoa pensa al Milan, inutile nasconderlo. Ora che Prandelli sta facendo affidamento su di lui per l'eredità di Balzaretti, potrebbe essere giunto il momento del grande salto. Una speranza condivisa dal calciatore.

Alessio Cerci (Torino) - Situazione particolare: dopo anni da eterna promessa, finalmente in granata ha trovato la sua dimensione. Ma un Cerci in tale spolvero non può non far gola alla Fiorentina, che ancora ne detiene il cartellino. In estate le due società cercheranno un punto d'incontro: ad oggi dovrebbe essere riscattato dal Toro, ma, come detto, l'estate è lunga...




Commenta con Facebook